lunedì 11 giugno 2018

CUI PRODEST?

CUI PRODEST?
- Pescara 11 giugno 2018: sono le ore 07,35 e, mentre percorro a piedi i 250 metri che mi separano dall'edicola, ben 17 #questuanti mi hanno teso la mano per ricevere l'obolo. Sembra di stare in India dove, la questua, interessa il 60% della popolazione. Le televisioni - e le finte Arene - imperversano sulle vicende della nave #Acquarius. Con i sinistri boldrinani a strapparsi le vesti, e i finti capelli, per tanto livore fascista. Tutte le altre nazioni europee si sono chiuse in se stesse: L'Italia no. Il Papa e i Boldriniani tendono a far diventare questo Paese un immenso campo profughi. Con tutte le conseguenze del caso. Malattie endemiche comprese. Se la gente sapesse che, invece di difendere falsi ideali umanistici, questi #Sinistrati vogliono solo difendere il Business delle Cooperative? Invece accade esattamente il contrario. Un Masochismo meschino induce i bresciani a darsi la zappa sui piedi. Vivono intabarrati nei loro rifugi atomici ma preferiscono il " tanto peggio tanto meglio ". #Brescia come #Pescara, #Napoli e tante altre città perdute; dove è difficile anche uscire a fare la spesa o comprare il giornale.
Ci sovviene #Cicerone con il suo " A chi giova ? ".
G.R.