lunedì 18 giugno 2018

Lo Stato dové?

#Siamo tutti #Briganti?
Briganti e banditi si possono trovare in quasi tutte le parti del mondo e sono esistiti praticamente in tutte le età. Se li lasciarono dietro, nella loro scia tumultuosa, le guerre e le rivoluzioni; la povertà sembrava generarli dal suolo, e dovunque l'autorità dello Stato vacillasse, quelli spuntavano da tutte le parti, poiché erano loro medesimi dei piccoli Stati che prendevano a fare guerre private per conto proprio, come diceva il Machiavelli. In certo modo confermavano il bisogno che ha l'uomo di vivere nello Stato, perché quando la forma vera e propria dello Stato scompare, prende vita quel fenomeno che lo imita e lo copia con pessimi risultati: il brigantaggio.
Credo che la ragione di ciò stia nel fatto che gli Italiani hanno idealizzato il #brigante. Per loro il brigante è il prodotto dell'ingiustizia. Non esiste quasi epoca della storia né regione italiana che non abbia avuto i propri fuorilegge, sempre benvoluti.
Questi banditi ( anche della parola ) erano - e sono - in generale, tipi ignoranti, rozzi, in alcuno casi sciocchi e pazzi, spesso crudeli e non di rado codardi.
Ma le masse italiane dei poveri e dei diseredati, li hanno idolatrati e hanno amato teneramente il brigante perché ha il coraggio di tagliare i ponti con le ipocrisie sociali e non accetta la legge del ricco e del potente.
G.R.


Dov'è Lo Stato?
Premesso quanto sopra, che spiega il successo di serie tv come Gomorra - Suburra - ecc. passiamo alla descrizione che fa Sant'Agostino dell'Impero: il quale si chiedeva che cosa fossero gli imperi se non un brigantaggio su vasta scala. Anche l'Europa unita, nel senso classico, visti i comportamenti della classe dirigente, potrebbe essere associata a questa descrizione.
Vi furono banditi nel Far West americano, nelle steppe della Russia, nelle foreste di Germania. Ci sono oggi #briganti internazionali che sfruttano ogni possibile assenza di leggi e regolamenti per costruire imperi del Male.
Quello che arriva a noi, il commercio delle armi, della droga, degli esseri umani, dei #pezzi di ricambio per gente ricchissima, è solo la punta di un iceberg immenso e variegato.
In questo fosco contesto sono immersi personaggi famosi e famigerati che, con complicità occulte, dettano le loro regole. A cui, manco gli Stati, sono capaci di opporre una blanda resistenza.
Lo Stato che arriva al cittadino è uno Stato ladro, beone, esoso, negligente, avaro con i poveri e prodigo con i ricchi e potenti signori di sempre.
Le leggi vengono aggirate o comprate: in questo Stato tutto è in vendita: una promozione, una pensione indotta, un vitalizio a babbo morto, una poltrona in qualche misero C d A.
Le assoluzioni #taroccate sono all'ordine del giorno. Cane non mangia cane e Ladro non mangia Ladro.
Al 4.° liceo di Pescara, alcuni studenti hanno la stessa valutazione.
#Alcuni sono promossi; altri rinviati a Settembre. Ora esiste l'eufemismo dei crediti e dei debiti dove sguazzano personaggi che, in altri contesti, sarebbero solo dei convitati di pietra.
Pertanto lo Stato, e le sue pallide istituzioni, altro non sono che l'interfaccia del potere occulto dietro cui si nascondono interessi biechi e infernali.
Poste, Motorizzazione, Enel, Telecom, Alitalia, Scuole, Università...
In questi Enti ( sic ) lavorano - si fa per dire - una parte di quell'Umanità allo sbaraglio che tifa per i #Briganti. Non potrebbe essere diversamente se questi nuovi #Lanzichenecchi arrivano, al cittadino, nello stesso modo con cui si porgevano gli uomini del #Passatore. Ricordato anche da Dante in un canto dell'Inferno. 
Cristo non si è fermato solo a Eboli, come raccontava Carlo Levi.
Si è fermato e basta.
Per sempre.
G.R.



domenica 17 giugno 2018

Il cambiamento a 5 Stelle

Il cambiamento a 5 Stelle.
Le battaglie, le rivoluzioni sembrano mirare ad un certo risultato, ma quello vero, è sempre in qualche modo diverso.
Con le sue idee rivoluzionarie, della cui potenza il Grillo non sempre fu consapevole, il M 5 Stelle - più dell'alleato #Salvini - si ritroverà immerso in una eterna discussione sulla diversità - morale - tra i suoi iscritti e gli altri.
Siamo davvero tutti uguali - e quindi ladri - se l'occasione ce lo permette?
Gli uomini si affaticano, combattono e muoiono; si sforzano incessantemente per conquistare mete che non vengono mai raggiunte o, se anche lo sono, vengono presto abbandonate dalla marcia della Storia.
Se il buongiorno si vede dal mattino, questa nuova alba ci appare più grigia e oscura. Tornerà a fare capolino il sole?
G.R.


venerdì 15 giugno 2018

Un oceano di silenzio...

Un Oceano di silenzio...
" Le masse non hanno mai conosciuto la sete della verità. Hanno bisogno di illusioni e a queste non possono rinunciare. L’irreale ha costantemente in esse la precedenza sul reale, soggiacciono all'influsso di ciò che non è vero quasi altrettanto che a quello di ciò che è vero. Hanno l’evidente tendenza a non fare alcuna distinzione tra i due."
(Sigmund Freud)
@
Cosa aggiungere? Con 7,5 miliardi di Utenti, la Terra è preda dei più smaliziati predoni di sempre. Alle masse, le televisioni, raccontano quello che fa comodo ai loro padroni. - Il famigerato " l'ha detto la tele " è un male universale. In tempi di globalizzazione forzata, significa che ogni Verità viene camuffata ad uso e consumo di terzi opportunisti. Lo fanno le dittature da sempre e, da molti anni, anche le plutocrazie. 
- Non è possibile dire a tutti come stanno veramente le cose, mi diceva un collega della Sicurezza Internazionale. Certe cose devono restare segrete. Ne convengo; conosco bene le masse, il loro modo di pensare. Di quelle Verità non saprebbero che farsene. - Possono, una coppia di canguri, partire dall'Australia, salire sull'Arca di Noè ( uomo di 800 anni ) per salvarsi dall'estinzione? Come hanno fatto? Con quale mezzo sono arrivati?
Il Creatore del mondo non poteva non sapere dell'esistenza delle Americhe; della Nuova Zelanda e dell'Australia. In nessun libro dei Vangeli, e in nessuna Bibbia, è riportato qualcosa che lascia immaginare tale conoscenza. Eppure, le Religioni, i loro libri Sacri, si rivolgono al mondo intero.
 O quello conosciuto da tutti?
Nemmeno i Romani, con il loro grande impero, avevano mai pensato di traversare l'Oceano. Per loro, oltre, non c'era nulla.
Se qualcuno rivelasse verità scientifiche comprovate, pensate che le masse crederebbero a queste rivelazioni? Opporrebbero, con il consenso interessato degli addetti ai culti, una marea di argomenti fantasiosi. Paradiso, Inferno, Purgatorio?  Nei miliardi di anni la Terra si è evoluta sino a diventare ospitale per gli umanoidi. Mentre, altre specie, si sono estinte. C'è da pensare che accadrà lo stesso di noi. Non sappiamo quando, ma la Terra sopravviverà anche all'uomo.
@
In Congo, circa Cento anni fa, un bambino di 7 anni venne impiccato dai belgi perché il padre non aveva prodotto abbastanza frumento. Altri 20 milioni di congolesi furono barbaramente uccisi dal famigerato re del Belgio che oggi ospita la capitale d'Europa. Gli eredi di quella gente, oggi, vengono in Europa per sfamarsi, scappare dalla fame e dalle malattie. Non sono accettati. E, se lo sono, diventano un problema per la sopravvivenza stessa dei popoli ospitanti.
Rubare, depredare e scappare.
L'uomo lo ha sempre fatto. In tutte le epoche.
@
Le soluzioni, a tutto questo, ci sarebbero. Ma, prima di ogni altra decisione collegiale, ci dovremmo privare di egoismi e pregiudizi.
Come dire: pura e semplice Utopia.
@
I CEO, e le Elites, oggi padroni della situazione, si sono radunati in un Club esclusivo. Fuori da ogni contesto.
Da questa gentaglia, avida e senza scrupoli, non arriverà mai niente di buono.
Lo sanno i governi, i dittatori, le Polizie di tutto il mondo. Lo sanno le Chiese che fanno a gara per contendersi i fedeli ( clientes ). Lo sa anche l'uomo della strada; pur nella sua idiozia congenita e nella sua arrogante ignoranza.
@
La ricetta, per sopravvivere, sta tutta nella filosofia più spicciola: Tiremm' Innanz'. Chiudendo gli occhi, le orecchie e tappandoci il naso.
Per non sentire quella puzza di Marcio che ci opprime dalla nascita alla morte.
Chi voleva fare della Terra un Paradiso, ha prodotto carneficine di cui la Storia tace. Ci sarà sempre qualcuno che tenterà, a modo suo, di fare la stessa cosa.
Eliminare gli indigesti, i diversi, i pensanti e, magari, anche una fetta di loro accoliti. Per avere l'esclusiva sulle risorse e sulle ricchezze che, per quanto effimere, sono l'unico scopo di vita di milioni di esseri umani.
@
Godetevi quel poco o quel tanto di vita possibile; in ogni modo.
In modo da poter dire, all'atto finale: io, i miei giorni li ho vissuti.
Peppe Ricciutelli
15 giugno 2018.


#Politicantes

#Politicantes.
Si nota, da subito, che i #politicantes si estraniano dalla realtà in cui viviamo e prendono provvedimenti #populisti che nulla andranno a risolvere. Se non creare bacini di puro #assistenzialismo.
La gara, a chi può fare peggio, è già iniziata con il Decreto Legge sulla #dignità.
Basta guardare quello che accade sulle strade, nei negozi, nei punti vendita Sisal ecc.  - A nessuno viene in mente di dover lavorare, fare sacrifici, per guadagnarsi il pane quotidiano. A un Bar di periferia, che cerca un assistente, si presentano persone che vogliono solo uno stipendio: senza fare nulla.
Lavorano un giorno, vedono di cosa si tratta, e spariscono. Meglio andare a fare gli accattoni di Stato. Voglia di lavorare: Zero.
Come quelli, e sono milioni, che si sono fatti assegnare, con raccomandazioni e truffe, pensioni non dovute, vitalizi e quanto altro. L'Italia è la Patria delle pensioni ( finte ) di invalidità. Finti ciechi, finti storpi, finti morti, e morti davvero che prendono la pensione da oltre 50 anni. I politicantes, e i Sindacati, li hanno foraggiati in cambio del voto o della tessera.
Questo è il Paese dei Furbastri; dei figli di un Sistema corrotto e immondo.
Giggino Di Maio non ci ha capito una beata mazza. Pensa solo a raccogliere voti in un bacino di utenza sterminato: i furbastri, gli Ignavi, i parassiti.
G.R.


giovedì 14 giugno 2018

POST

Avete vinto voi ma almeno non potrete considerarmi vostro complice.

Non disperatevi, il peggio deve ancora venire.

Non disperatevi, il peggio deve ancora venire.
- Coraggio, resistete alla disperazione. Avrete letto, sui giornali, degli arresti a raffica sullo Stadio di Roma. Sono coinvolti tutti; dalla Lega di Salvini, al M 5 Stelle, il cui inviato speciale, certo #Lanzalone, è stato messo ai ferri.
Era l'uomo della Provvidenza inviato da Beppe Grillo ( personalmente ) per dare una mano ai suoi giovanotti. Intimo anche del #Casaleggio milanese.
La riflessione è questa: allora sono tutti uguali? Rubano tutti? In un certo modo sicuramente si: l'occasione fa l'uomo ladro.
Nel 2012, dopo un certo numero di riunioni, scrissi una lettera al Capo dei Capi: - Caro Beppe, se vedessi i volti, e le persone, di chi ti vota, chiuderesti il Movimento all'istante. Nessuna risposta.
A Roma, con la Raggi, si è toccato il fondo. Una #donnetta di Siloniana memoria che pretende di gestire un covo di Lupi insaziabili. Un covo di veri Lazzaroni.
Le nomine, fatte a cazzo di cane, da Giggino, dimostra che siamo veramente Italians. Altro che meriti e professionalità. Si nominano i #fedelissimi; cioè chi ti lecca il buco del culo meglio di altri. Tra inquisiti della Lega, soldi incassati e spariti, nomine a cazzo di elefante, il Nuovo che Avanza somiglia, stranamente, al Vecchio che si rinnova.
Resta il Salvini leader della parola. Da cui, quasi tutti, aspettiamo i fatti.
Anche la restituzione, da Più Voci, dei 250.000 euro incassati dal costruttore Parnasi.
Non disperatevi; Resistete alla disperazione.
Il peggio arriverà a breve. E sarà finita.
G.R.


martedì 12 giugno 2018

Storia di una invasione programmata

Storia di una invasione programmata.
- Dopo il crollo del muro di Berlino, e di tutte le dittature comuniste, l'Italia si trovò a dover accogliere tutti i criminali rinchiusi nelle carceri romene, albanesi e dei paesi balcanici. Complice anche la guerra in Serbia, ci ritrovammo obbligati a dare conforto a tutti quelli che scappavano da questa guerra fratricida.
Milioni di persone, senza arte ne parte, si installarono sulla penisola e cominciarono a delinquere. Seguiti anche dalla prima grande invasione proveniente dall'Africa. Con le televisioni che mostravano una Italia pacchiana, irridente, anche tutti gli altri popoli della Terra si passarono parola.
Venire in Italia, soprattutto per i delinquenti e i criminali, era come per un #cristiano entrare in Paradiso. Dal Sud America, vennero in Italia gang di #latinos che trovarono il Bengodi del commercio di droghe. 
Nel silenzio generale.
All'inizio la gente sopportava di tutto: furti, violenze, angherie, stupri.
Con gli anni, giorno per giorno, ci si è resi conto che il troppo è troppo.
Anche per un Paese come il nostro dove, il 90% dei politicanti, sono dei veri e propri Banditi. Dei rinnegati. Dei traditori della Patria.
Ad incarnare questo rifiuto ecco spuntare la Lega Nord con il suo: For d' Ball.
Che significa: fuori dai coglioni. Adesso è troppo.
Oggi, con Salvini, la Lega stravince ovunque perché rappresenta la maggior parte degli italiani che si sono veramente rotti i coglioni di accogliere tutti i derelitti della Terra.
Ma, ormai, è troppo tardi. Le strade sono strapiene di delinquenti di ogni genere che non hanno alcun timore a delinquere. Rendendo questo Paese, le nostre città, una periferia messicana dove la vita vale meno che zero.
Quella sinistra #buonista, #parolaia, #insipiente, bocciata dalla Storia, dovrebbe essere processata per Alto Tradimento.
E, insieme alla Sinistra, anche tutti i loro complici che si sono arricchiti con questo immondo commercio di esseri umani.
G.R.


lunedì 11 giugno 2018

CUI PRODEST?

CUI PRODEST?
- Pescara 11 giugno 2018: sono le ore 07,35 e, mentre percorro a piedi i 250 metri che mi separano dall'edicola, ben 17 #questuanti mi hanno teso la mano per ricevere l'obolo. Sembra di stare in India dove, la questua, interessa il 60% della popolazione. Le televisioni - e le finte Arene - imperversano sulle vicende della nave #Acquarius. Con i sinistri boldrinani a strapparsi le vesti, e i finti capelli, per tanto livore fascista. Tutte le altre nazioni europee si sono chiuse in se stesse: L'Italia no. Il Papa e i Boldriniani tendono a far diventare questo Paese un immenso campo profughi. Con tutte le conseguenze del caso. Malattie endemiche comprese. Se la gente sapesse che, invece di difendere falsi ideali umanistici, questi #Sinistrati vogliono solo difendere il Business delle Cooperative? Invece accade esattamente il contrario. Un Masochismo meschino induce i bresciani a darsi la zappa sui piedi. Vivono intabarrati nei loro rifugi atomici ma preferiscono il " tanto peggio tanto meglio ". #Brescia come #Pescara, #Napoli e tante altre città perdute; dove è difficile anche uscire a fare la spesa o comprare il giornale.
Ci sovviene #Cicerone con il suo " A chi giova ? ".
G.R.
 

domenica 10 giugno 2018

LASCIATE OGNI SPERANZA VOI CHE ENTRATE.

LASCIATE OGNI SPERANZA VOI CHE ENTRATE.
- Dovrebbero pubblicare, all'ingresso di ogni Ufficio Pubblico, questo avviso.
Quì finiscono tutti i vostri diritti, sogni, progetti e quanto altro.
Siamo pagati ( noi burocrati ) da Voi stessi, per rendervi la vita una vera schifezza. Siamo cittadini come Voi ma ignobili, paraculi, ignavi e lazzaroni.
Sin dai tempi dell'ultimo Imperatore di Roma - Giulio Valerio Maggioriano - che li voleva cacciare a calci in culo - resistono a tutti i governi, le dittature, le guerre, le rivoluzioni, le calamità. L'erba cattiva non muore mai.
Un buco nero - la burocrazia - dove finiscono tutte le sozzure che l'uomo si è inventato per tediare gli altri e renderti la vita un vero inferno dantesco. Neanche l'era dei Computer, della Rete, ha spazzato via questa gente che si diverte, in ogni modo possibile, a farti maledire il giorno che sei venuto al mondo. Nessun governo potrà mai migliorare la qualità delle nostre vite se non si riforma del tutto questo settore vitale.
G.R.


sabato 9 giugno 2018

Lettera aperta al Professor Conte, a Salvini e Di Maio.


Lettera aperta al Professor Conte, a Salvini e Di Maio.
- Noto, con amarezza, che fate proclami di cambiamento senza tener, minimamente conto, dello stato delle cose.
Nessun cambiamento sarà mai possibile sino a quando il Cittadino si dovrà interfacciare con gli uffici della P.A. diretti e gestiti nel modo attuale.
Quello che avviene dentro gli uffici della P.A., delle Aziende tipo Enel, Alitalia, Telecom, Tim, Motorizzazione, Ministeri, ACA, Comuni è qualcosa di inaudito. Non si può raccontare. Sino a quando ci saranno questi #burocrati, non ci sarà nessun cambiamento. Essi vanno #erasati completamente. E sostituiti con una classe nuova di cittadini giovani e preparati. Vogliosi di fare il proprio dovere.
Tutte le aziende pubbliche, comprese le famigerate Partecipate, sono sull'orlo del fallimento o già fallite. Esse sono il cancro del nostro Sistema economico. 
Questi #lazzaroni a vita boicottano ogni riforma e ogni direttiva; e si pongono di fronte al Cittadino come vostra interfaccia. Salario di merda, lavoro di merda.
La politica li ha allevati e coccolati solo come Clientes. Cercano solo, bivaccando oziosamente, di far trascorrere il tempo senza muovere un dito.
Provate a chiamare un Numero Verde, un Call Cente pubblico, le Poste, la Telecom, il 112. Se siete fortunati vi risponde un Computer che vi dice sempre la stessa cosa. Richiamate, se volete. Sulla Sanità Pubblica stendiamo un velo pietoso. Ti puoi curare solo se paghi. Se hai i soldi.
Dopo la sconfitta dei loro Sponsor ( i Partiti onnivori Sinistrorsi ) si sono passati parola: boicottare i cittadini onesti e probi. In modo di farli pentire di aver scelto il cambiamento. Non trattate con questa gente. E' inutile.
Processateli e, se possibile, giustiziateli sul posto.
G.R.

 

La storia siamo noi...

La storia siamo noi...
Così cantava il #poeta De Gregori; ma non è più, da tempo, la verità.
La storia la fanno le Banche, gli interessi di pochi eletti e quella massa di personaggi che sembrano tratti da un fumetto. Manca solo Tex Willer e il suo fido scudiero Tiger Jack. Seguiamo i G 7 sperando che qualcuno di loro abbia una soluzione ai problemi di questo Pianeta in stato avanzato di decomposizione. Gli Oceani sono pieni di plastica. Abbiamo inquinato ogni angolo della Terra e si sta avverando la profezia degli Indiani d'America: quando avrete distrutto e inquinato ogni cosa, vi accorgerete che i soldi non si possono mangiare.
Siamo 7,5 miliardi di #cavallette.
Chi parla di futuro mente spudoratamente.
In prospettiva non abbiamo nessuna visione reale della situazione.
Tiriamo solo a campare.
G.R.


venerdì 8 giugno 2018

Corsi & Ricorsi della storia

Corsi & Ricorsi storici.
Nei secoli IX e X si ricostituì un'ampia unità statuale sotto la guida dei Franchi di Carlo Magno: il Sacro Romano Impero.
Che, come si evince nella cartina, può essere paragonato all'attuale e iniziale Unione Europea. Niente di nuovo.
Per evitare guerre e distruzioni, i Grandi della storia hanno sempre pensato che un solo Imperatore bastasse ad evitare tragedie. Si sono sbagliati: tutti.
Anche se il Sacro Romano Impero è durato circa mille anni, dopo il suo crollo, all'inizio dell'Ottocento, cominciarono le guerre infinite. Che ebbero il loro culmine con la seconda guerra mondiale. Nel frattempo, però, c'erano state sempre stragi, battaglie, guerre, distruzioni, per il possesso di terre e l'avidità propria degli umani. La Chiesa cattolica in primis.
Se, senza le religioni, il mondo sarebbe una gabbia di belve, con il tempo si sono rivelate fallimentari. Hanno fallito la loro mission.
Solo Max Robespierre ebbe una visione reale della situazione umana. E, come tanti, ebbe lo stesso destino riservato a chi vede oltre.
Quando, oggi, parliamo di U.E., di B.C.E., di Fondo Monetario M. non abbiamo la minima idea di chi veramente detiene il Potere. L'Argentina, in questi giorni, ha ricevuto un prestito di 50 miliardi dollari dal Fondo M. Ed è la seconda volta che questo avviene. Può dichiarare bancarotta un Paese autonomo? E perché viene a trovarsi in queste condizioni? Gli argentini sono, per la maggior parte, italiani.
Scappati con le valige di cartone dal 1861 in poi. Non possiamo ignorare che hanno gli stessi nostri difetti.
Detto quanto sopra, con i libri di storia alla mano, non crediamo in questa assurda unità degli europei. Con il tempo, e l'allargamento dei paesi membri, oltre che con l'uscita della Perfida Albione, si vedrà che è stata solo un'avventura a beneficio di pochi eletti. Gli stessi di sempre. Le solite 10 famiglie di banchieri e finanzieri, mescolati agli assurdi e biechi interessi di pochi Massoni.
Tra l'altro, come dimostrano le dichiarazioni di tanti emeriti ipocriti, si esprimono giudizi dettati da ipocrisia e falsità storiche.
Gli #italians non sono un popolo di guerrieri; di coraggiosi. Tutti tengono famiglia. Non sono più, e nemmeno, un popolo di poeti, santi e navigatori.
Preferiscono navigare in Rete: comodamente seduti sui loro divani pagati a rate.
Storicamente sono anarchici. Sordi a ogni regola di convivenza.
Chi pensa di poter gestire, governare questo Paese, commette un errore fatale.
Con oltre 55 milioni di infimi Lazzaroni anche uno Stalin, un Hitler, un Somoza, butterebbero la spugna. Come fece, a suo tempo, Mussolini.
G.R.




Italia: Facimme ammuina ( tutti )


Italia: #Facimme ammuina ( tutti ).
Quando #Junker ( UE ) disse che noi italiani siamo lazzaroni, corrotti e sfaticati, si sollevò un coro di offese al Grande Bevitore. La verità fa male.
Pescara 08 06 2018: incidente in centro: chiami il 112 per tre volte e non risponde nessuno. Il Comando dei Vigili ti informa che sono cazzi tuoi e ti devi arrangiare. La Motorizzazione ( n. verde ) t'informa che i propri impiegati stanno cazzeggiando e non possono perdere tempo con te. Se vuoi, richiama dopo che i prodi impiegati pubblici hanno sciolto il #bivacco. 
Se cerchi di collegarti ( in rete ) al Portale dell'automobilista RISCHI di diventare vecchio come Matusalemme. Non solo siamo diventati un #popolo di lazzaroni, smartphone dipendenti e ladri, ma siamo anche al primo posto al mondo come imbecillità. Un popolo di rincoglioniti, furbi e rimbecilliti al punto tale che ogni governo si troverà di fronte ad un muro di Ignavi paraculi.
Altro che #reddito di cittadinanza? Vi dovrebbero condannare ai lavori forzati e presi a calci in culo per tutta la vita.
LAZZARONI !!!
G.R.

 

giovedì 7 giugno 2018

Alla mia grande Amica Teresa G.C.

Alla mia grande Amica Teresa G.C.
Carissima, oggi mi accorgo che, a mia insaputa, mi sono logorato.
Non mi trovo più bene quì; è un mondo estraneo. Le ore migliori sono quelle che passo da solo; almeno nessuno mi disturba. Perché tutti parlano sempre del medesimo argomento: se la và bene o se la và male, e uno la pensa in un modo e l'altro in un altro. Ma poi tornano presto alle cose della loro vita quotidiana.
Tutti parlano troppo. Hanno preoccupazioni, scopi, desideri, che mi è impossibile concepire a modo loro. Questo loro vagare nel Nulla mi inquieta.
Hai fatto bene a partire; spero tu non abbia mai nessun rimpianto.
Grazie di Esserci sempre stata. Grazie di esistere.
Peppe


#Umanità alla deriva


#Umanità alla deriva.
- Vedevo, iera sera alla tele, i nuovi schiavi importati, lavorare nelle campagne per 12 ore al giorno al modico prezzo di 2 euro l'ora. Mi chiedevo cosa arriva sulle nostre tavole. Chi specula, sugli umani, certamente se ne frega della qualità dei prodotti. Infatti sono pieni di pesticidi e altre schifezze chimiche. Quelle mani schiavizzate, senza igiene alcuna, che contaminano tutto quello che toccano.
Ad Ortona ( CH), dopo una mareggiata, vengono a riva tutte le schifezze buttate a mare: una specie di letamaio. La puzza si sente a kilometri di distanza. I pesci pescati sono pieni di Pvc. Si nutrono di quello che finisce in mare: fognature, rifiuti tossici, scarichi chimici e l'immancabile plastica. Un Oceano di plastica.
Al Market compro tre prodotti con tanto di Marchio UE: non ne funziona manco uno; sono delle carabattole progettate in California e prodotte in Vietnam.
Ci lamentiamo che i nostri politicantes ci tosano come pecore allo stazzo. Considerato quello che ci facciamo tra di noi ( truffe continuate ) io farei di peggio. Ci vendiamo merda ( medicine - piante - integratori - profumi - spezie - modem - cuffie ) sapendo che sono una ciofeca: una vera schifezza.
Ma non abbiamo remore a fregarci tra noi; l'impiegato sempre preso a bivaccare, il funzionario di banca che ti ruba allegramente, l'ortolano che ti vende frutta all'ultimo pesticida. Rispetto per chi?
Per le Religioni, forse? Altre Organizzazioni, nate con uno scopo altissimo, e precipitate all'Inferno per la loro immane avidità di potere e denaro.
Hanno fallito completamente la loro Mission. Oggi sono solo organizzazioni a delinquere. Ovunque ti giri senti puzza di imbroglio, di truffa, di #scaurato. 
La #gente folleggia per Salvini: un signore che ha vissuto di chiacchiere dalla nascita a oggi. Che non ha mai fatto nulla. Zero.
Parla alla pancia della gente; non ai loro cuori, alle loro menti offuscate da problemi indotti dalle televisioni. Saldamente in mano a dei veri e propri #banditi della disinformazione. 
Di Maio parla di un Nuovo Inizio.
Io vedo solo il precipizio che si avvicina e il dirupo che ci aspetta.
G.R.

 

#ALERT

Il 32% dei farmaci acquistati in Rete non ha alcun effetto terapeutico mentre l'8,5% contiene alti livelli di impurità e contaminanti

Attenzione ai farmaci acquistati in Rete: potrebbero rivelarsi inefficaci o addirittura dannosi. Lo conferma l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) in occasione del report Illicit Trade: Converging Criminal Networks redatto dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) e dedicato al fenomeno dei medicinali contraffatti che possono nuocere alla salute.
Dal rapporto emerge che il 32% dei farmaci venduti sul web non contiene il principio attivo, cioè non ha alcun effetto terapeutico né alcun beneficio. Il mercato dei medicinali contraffatti è in progressiva crescita (circa il 7% del totale), ancor di più con il boom del commercio online che costituisce una vera e propria attività “sotterranea” in grado di compromettere la sicurezza delle persone.
E se alcuni prodotti mancano di principio attivo, il 20% ne contiene quantità non corrette, il 21,4% è composto da ingredienti sbagliati e il 15,6% ha corrette quantità ma packaging falso. Il dato ancor più allarmante, però, è quello che riguarda i livelli di impurità e contaminanti: l’8,5% dei farmaci venduti in Rete, infatti, è dannoso a causa delle sostanze che contiene.
Il Ministero della Salute, Aifa 

mercoledì 6 giugno 2018

Una società fondata sulla menzogna.

Una società fondata sulla menzogna.
In una società fondata sulla #menzogna, qualsiasi #verità è un atto rivoluzionario. L'aggettivo #diplomatico ha qualcosa di magico, E' capace di trasformare l'effetto di una parola senza cambiarne il senso. Nessuno si offende se gli viene detto che è " molto diplomatico ". Invece di fargli notare quanto è falso e ipocrita.
Siamo così abituati alla menzogna che un uomo #veritiero viene indicato come #pazzo, mentre il #menzogniero è una persona onesta e in gamba.
Da dove ricominciamo?
G.R.


lunedì 4 giugno 2018

#Edito: ma che lo dico a fare?

#Edito: ma che lo dico a fare?
- Quando cadde la prima Repubblica, quella dei Partiti onnivori, ci accorgemmo che avevano devastato il Paese con le loro immani ruberie. Ci ritrovammo a pagare ( noi cittadini ) un debito pubblico immenso. DC - PCI - PSI, e tutta l'allegra compagnia, dovettero cambiare nome e cognome.
La seconda Repubblica, quella del Mortadella, del Cav, del Monti, ci hanno svenduto all'Europa con un cambio - lira euro - che ci ha impoveriti e resi ridicoli in tutto il Pianeta. I Partiti hanno cambiato nome ma, gli uomini, erano sempre gli stessi: Inetti & Ladri.
Nel frattempo, continuando a rubare a più non posso, il debito pubblico è salito a 2.300 miliardi di euro. Una somma folle.
Abbiamo atteso, auspicato, che arrivasse il cambiamento tanto sbandierato dagli uomini del Grillo nazionale. Ci siamo, è arrivato.
Il nostro compito, la nostra Mission, termina quì.
Se anche questi signori dovessero deludere, non possiamo che sperare che un Dio pietoso scaraventi sulla Terra un asteroide e dica la parola fine.
In bocca al lupo a Voi tutti.
G.R.


venerdì 1 giugno 2018

Lo Stato Sociale - Una Vita In Vacanza (Sanremo 2018)

THE POST


- La vita vera se n'è andata affanculo tanto tempo fa.
Ricordo, a stento, anche quei momenti tragici che determinarono un cambiamento irreversibile. Gli amici, volati sui Campi Elisi, sorrideranno.
E' nel destino, cinico e baro, di molti di noi che, a un certo punto, devi prendere una strada che solo tu conosci. In tutti questi anni, di immensa solitudine, tinteggiata a sprazzi dalla presenza di presunti amici, ho avuto modo di apprezzare le piccole cose. Quelle che, quando sei in auge, manco le vedi. 
I Nuovi Barbari, quelli che sono tornati a vedere le cose del mondo, con la filosofia del Medioevo, imperano ovunque. Non lasciando nemmeno spazio a ogni misero sentimento. Siamo in tanti e, spesso, del tutto inutili su questa Terra.
 E quante cose dovremmo dirci che non ci diremo mai...
Il nuovo Governo, voluto a tutti i costi dallo #Spread, non ha ancora giurato e già, in rete, si affollano i commenti degli #orfani dei Partiti. Non si giudica per quello che faranno o meno, ma solo per il pregiudizio e gli interessi dei tanti #orticelli da salvare. Abituati, da sempre, alle raccomandazioni, ai soprusi, allo svilimento del #merito, tanta gente si ritrova senza punti di riferimento.
E' il cambiamento #bellezza; da oggi ti devi dare da fare, ti devi #corciare le maniche, se vuoi realizzare i tuoi sogni. Queste sono le premesse. Poi, quello che accadrà veramente, nessuno lo può immaginare.
Le #masse imbufalite, i creduloni, i lazzaroni, gli imbecilli, ci saranno sempre.
Comunque.
G.R.
Ci si avvia, stancamente, quasi senza speranza, verso un cambiamento promesso da tanto tempo e lungi dal divenire.
Non siamo pronti, a ogni livello, a rinunciare a qualche privilegio per stare bene insieme. Gesù lo disse con assoluta conoscenza dell'indole umana: i Sette Peccati Capitali. Ecco, senza andare a scomodare filosofi di ogni era, qual'è la fonte del nostro malessere.
 Gli Europei di oggi sono gli Ipocriti & Farisei di ieri. 
Qualcuno ha scritto che solo se cade un #meteorite possiamo sperare che qualcosa possa cambiare. Io non penso nemmeno questo. Se resterà anche un solo uomo, si ricomincerà con la solita farsa.
Abbiamo distrutto ogni cosa; mare, monti, acque, oceani, foreste, animali, popoli interi. Chi doveva intervenire è rimasto a guardare.
Forse si è voltato dall'altra parte. Un Dio impietoso che assiste inerte a quanto accade su questo scellerato Pianeta.
L'Europa dei colletti bianchi.
 Una organizzazione nata con ideali supremi che, lungo uil cammino, ha mostrato la sua vera identità.
Una accozzaglia di gente tesa solo ad accumulare denaro, proventi, benefit, pensioni d'oro, stipendi da sceicchi. Un'Osteria di ubriaconi sempre pronti a sindacare l'operato dei #liberi pensatori.
Quale futuro ci possa attendere nessuno lo riesce manco a immaginare.
G.R. 

C'è tempo - Ivano Fossati

E quante cose dovremmo dirci che non ci diremo mai...

E quante cose dovremmo dirci che non ci diremo mai...
Il nuovo Governo, voluto a tutti i costi dallo #Spread, non ha ancora giurato e già, in rete, si affollano i commenti degli #orfani dei Partiti. Non si giudica per quello che faranno o meno, ma solo per il pregiudizio e gli interessi dei tanti #orticelli da salvare. Abituati, da sempre, alle raccomandazioni, ai soprusi, allo svilimento del #merito, tanta gente si ritrova senza punti di riferimento.
E' il cambiamento #bellezza; da oggi ti devi dare da fare, ti devi #corciare le maniche, se vuoi realizzare i tuoi sogni. Queste sono le premesse. Poi, quello che accadrà veramente, nessuno lo può immaginare.
Le #masse imbufalite, i creduloni, i lazzaroni, gli imbecilli, ci saranno sempre.
Comunque.
G.R.