lunedì 31 dicembre 2018

Una vita in salita


- Termina questo 2018 che è stato foriero solo di negatività; nonostante il mio amico #Peppe riesca sempre a farmi sorridere.
Qualcosa lo porta a considerare la vita per quella che è veramente.
Non abbiamo paura della morte e siamo grati al destino di essere ancora qui.
Detto questo stasera, in Abruzzo, scende la neve.
Un altro dono del Grande Spirito a cui siamo sempre stati devoti.
AUGURIAMO, A VOI TUTTI, UN SERENO 2019.

GRAZIE.

Ed Sheeran - Perfect (Official Music Video)

Tiromancino - Sale, amore e vento (Official Video)

Marco Mengoni - Hola (I Say) ft. Tom Walker

La #felicità è nelle nostre mani.

La #felicità è nelle nostre mani.
- Non possiamo decidere cosa la vita ci metterà davanti, ma possiamo scegliere come affrontarlo. A volte siamo noi i primi professionisti del pessimismo. Non lasciamoci mangiucchiare l'anima dal #male di vivere. Se restiamo #positivi, cambieremo la nostra vita. Così, stare al mondo avrà avuto un senso.


domenica 30 dicembre 2018

#DEMOCRAZIE AL TRAMONTO

#DEMOCRAZIE AL TRAMONTO.
La legge di bilancio appena approvata, e subito firmata dal Presidente della Repubblica, arriva con dieci anni di ritardo. Infatti, se nel 2008, si fossero presi provvedimenti seri su pensioni e giovani (lavoro), la macelleria sociale di cui siamo stati vittime, indifese, non sarebbe avvenuta.
I nostri nuovi governanti sfidano il destino. Conoscendo l'indole - atavica - degli italiani, offrire forme di Assistenzialismo, significa andare incontro a cocenti delusioni e sconfitte. Sarà l'ennesimo festival dei furbi. A cui siamo, purtroppo, abituati. Le democrazie, nella Storia, sono sempre crollate per quel #buonismo radical chic che non porta da nessuna parte. Se non in un vicolo cieco.
Questo 2009 inizierà nel peggiore dei modi. E, purtroppo, con l'aria che tira, sarà sempre peggio.
G.R.


SALUTE & BENESSERE





La Réserve Hotel Terme 5 stelle
Via Santa Croce sn, Caramanico Terme, PE, 65023, Italia
Hotel di lusso a Caramanico Terme con spa e piscina scoperta.





venerdì 28 dicembre 2018

Tempi duri per i " non allineati ".

#Tempi duri per i " non allineati ".
- In un momento davvero difficile per la sorte del nostro Paese dove tutti, o quasi, sono diventati dei #Followers di questo o quel personaggio #nazional - #popolare, guardare quanto accade senza miopie o simpatie interessate, è dura davvero. Ma, noi, siamo fatti così. Giudichiamo i fatti e non le parole. Stigmatizziamo i comportamenti irriverenti e non le battute da osteria.
D'altronde, basta leggere un quotidiano qualsiasi ( le cronache ) per avere la netta sensazione di quanto sia deteriorato il sociale. 
Oltre è quasi impossibile andare. 
Chi, ieri, parlava di #onestà e #meritocrazia, si è installato su poltrone sensibili senza sapere nemmeno come ci è arrivato. Senza alcuna preparazione di base, senza una cultura dì supporto, né un briciolo di esperienza.
Il resto lo fanno le televisioni: portando, in ogni casa e cascinale, lo squallore di una società in cancrena avanzata.
G.R.

giovedì 27 dicembre 2018

Giallo - Blu: individui aridi, cinici e bari.

Giallo - Blu: individui aridi, cinici e bari.
Il punto vero non è se il capo della Lega possa mangiarsi pane e crema al cioccolato, ma se ci debba far sapere proprio tutto quello che fa.
@
I Gialloblù sono individui aridi, e la maggioranza di chi li vota è peggio di loro.
Ormai sono arrivati al punto che si eccitano, non con il sangue, ma con le lacrime.
@
Persino nella morte il CEO capitalism mostra il suo volto miserabile.
G.R.



mercoledì 26 dicembre 2018

L'IGNORANZA AL POTERE


L'IGNORANZA AL POTERE.
Tanta gente non ha niente, le Caritas sono strapiene.
Dal Web eccoti venir fuori, dopo un terremoto, il solito ministro del Popolo che, senza alcuna sensibilità, si mostra, per l'ennesima volta, con il suo pane quotidiano: un misto di arroganza e cafonaggine.
Tutto questo, forse, per fare concorrenza all'altro ministro #pentastellato che, il popolo, chiama #Toninello.
Chi meno ha più mostra: il Nulla.
G.R.


martedì 25 dicembre 2018

Parenti Serpenti - Scena Epica

Umanità schiava dello Spread e dei Mercati

Umanità schiava dello Spread e dei Mercati.
 I #soldi non riposano mai; girano vorticosamente da una banca all'altra causando tensioni, problemi infiniti alle nazioni più povere e utili stratosferici agli speculatori di sempre. Noi, cittadini, siamo solo spettatori.
Anche oggi, giorno di Natale, i TG aprono con le notizie economiche.
Praticamente, in sostanza, l'unico dio è solo il #denaro.
Quello della foto è l'unico mercato che piace a noi.
G.R.


lunedì 24 dicembre 2018

#NATALE 2.019 EDITO


Una caterva di inutili auguri gira in Rete. E' come tirare le mele ai porci.
Mentre la #plebe si scatena in questo gioco al massacro del Buon Senso, i nuovi governanti si fregano le mani. Hanno illuso 60 milioni di italici che il cambiamento era arrivato. Niente di più falso.
I provvedimenti presi servono solo a garantirsi la continuità del voto per i prossimi Grandi Eventi: come le elezioni europee.
 O le elezioni regionali.

Leonard Cohen - A Thousand Kisses Deep

L'uomo forte: Caio Julius Salvinus

L'uomo forte: Caio Julius Salvinus.
- La Storia ci ricorda che, dopo un po' di tempo le #democrazie, grazie alla corruzione endemica, allo strapotere delle Caste formatesi negli anni, la cui ottusa grettezza supera ogni più fosca previsione, vanno in crisi.
Come dimostrano Erdogan in Turchia, Orban in Ungheria, Trump in America, per non parlare della China e degli Stati Arabi, i popoli vanno alla ricerca di un Condottiero; dell'uomo Forte della Provvidenza.
Le democrazie vengono fatte fallire soprattutto dalla grettezza e dalla stupidità delle classi dirigenti. Miopi a ogni segnale di malessere che arriva dal popolo.
Anche in Italia, dopo oltre sessant'anni dalla morte dell'ultimo Dittatore, e dalla fuga del Re, la #plebe invoca l'uomo forte. Il Principe.
Ed ecco apparire, come dal Nulla, Caio Julius Salvinus.
Esponente, lui stesso, del Regime Aristocratico che si vuole abbattere.
Corsi & ricorsi storici non possono giustificare questo perenne succedersi di regimi e repubbliche delle banane.
Lo può fare solo la banalità del " Vivere Adesso ".
G.R.


sabato 22 dicembre 2018

Mediocrità assassina

Perché vuoi mandare #Aristide in esilio? ti ha fatto qualcosa?
- Non mi ha fatto niente; non ne posso più di sentirlo chiamare il Giusto.
Mi ha rotto le scatole con la sua giustizia.
#Aristide sorrise di tanto rancore, tipico della mediocrità contro l'eccellenza.
490 a.C.


venerdì 21 dicembre 2018

Tucilide


"Quando infine ci si rese conto del disastro, la folla ruppe in una feroce protesta contro i politici che avevano pubblicamente incoraggiato quell'avventura, come se non fossero stati proprio loro, col loro voto, a provocarla."
[Tucidide; Storie - VII]

AVE CESARE, MORITURI TE SALUTANT

Ave, Caesar, morituri te salutant 
#lett.: Ave, Cesare, quelli che vanno a morire ti salutano -
Questo Blog - Gruppo Fb - era nato sulle orme di Radio Adriatica che, per trent'anni, era stata una #spina per il Potere Assoluto dei Massoni Infami.
Doveva, e voleva essere, una Palestra delle idee. Ma, purtroppo, si è confuso con la miriade di gruppuscoli che dettano le loro leggi in Rete.
Non avendo più senso a esistere, Vi salutiamo.
Radioclub Staff


giovedì 20 dicembre 2018

Natale 2.019

Il tempo scorre veloce:- sono trent'anni che siamo in Rete.
Come il fondatore di #Apple, anche noi non ci saremmo mai aspettati di vedere ridotta l'Umanità allo stato attuale. Quasi tutti, sempre con #sto' cazzo di #telefono in mano. Una #dipendenza peggiore di qualsiasi droga.
Non si parla più, non ci si confronta, non si pensa e, soprattutto, non si riflette sullo stato delle cose. Un nuovo analfabetismo che ha ridotto la vita al motto: 
- O SEI RICCO O SEI ROCCO -
Come scrive Gianpaolo Pansa, su Panorama, per riportare la gente a un livello vivibile di rapporti, occorre che accada qualcosa di tragico.
 Di feroce.
Magari una guerra totale.
Per ricominciare; per avere un Nuovo Inizio.
Giuseppe Ricciutelli.


E' PASSATO TANTO TEMPO...DA VIVERE !!!

martedì 18 dicembre 2018

Ora saranno cazzi amari...

#Ora saranno cazzi amari...
- L'Europa ha accettato la " Manovra del popolo " e, quindi, il piano economico relativo al bilancio (manovra) 2.019.
Gestire queste due priorità ( quota 100 e Reddito di cittadinanza ) sarà una vera sfida per un Governo litigioso e contraddittorio. La #LEGA per gli anziani,
 e il #M5Stelle per i giovani.
 A ognuno, di queste due immense platee, sarà riservato un dono. 
Chi pagherà tutto questo?
Non saranno certo i Pensionati d'oro. Ai quali vengono tolte solo le briciole.
Non sarà il risparmio sui conti pubblici, vista l'endemica corruzione; e non sarà nemmeno la vendita delle fatiscenti caserme.
Ci si affida allo Stellone italiano:- domani è un altro giorno e si vedrà.
Intanto, oggi, raccogliamo i voti per governare.
Le PMI , gli Artigiani, i piccoli commercianti, i liberi professionisti, i lavoratori #Autonomi dovranno sostenere un peso enorme che, alla fine, li schiaccerà definitivamente.
 Le tasse pagate dagli Autonomi sfiorano il 72% del reddito.
Per loro non è prevista alcuna manovra.
 Se non quella di farli chiudere.
G.R.


lunedì 17 dicembre 2018

CULTURA ANCESTRALE

#CULTURA ANCESTRALE.
- Milano, per il Sole 24 ore, sembra tornata quella da #bere degli anni d'oro.
Certamente non è così; con l'aria immonda che sono costretti a respirare, e un traffico modello Città del Messico, noi abruzzesi ci sentiamo privilegiati.
Cosa ci porta, però, a non progredire nemmeno con le mazzate alla nostra visione della vita e del mondo? Fatta la nostra ricerca, basiti dal risultato, dobbiamo ammettere che siamo rimasti quelli di sempre:- dai Cafoni di #Fontamara, costretti a rivolgersi ai Don Circostanza, ai Don Pelino, ai curati di campagna, la nostra Cultura Ancestrale è rimasta la stessa.
 Non si è smossa di un centimetro.
Siamo " Cafoni Rivestiti ": #Suvvizzati, iPhonizzati, ma sempre tali siamo rimasti. Come i siciliani convivono con la #Mafia, i Calabresi con la #N'Drangheta, i napoletani con la #Camorra, noi conviviamo con la nostra #buzzurraggine. Siamo dei #buzzurri:- incravattati alle nostre tradizioni che sono come palle di piombo ai nostri piedi. 
Non ci fanno volare.
Stiamo tornando indietro: in tutto.
Dal tenore di vita ad una visione contorta e ridotta al lumicino.
Non vediamo oltre i nostri nasi e i nostri miserabili interessi.
Il resto è noto: basta uscire di casa.
G.R.


Il quieto vivere?

Il quieto vivere?
- Quanti matrimoni sono tracimati per colpa dei social, e di Fb in particolare?
- Quante amicizie ( di una vita ) sono andate a farsi fottere per un post, un commento, una foto?
Quante relazioni sono state sacrificate sull'altare della Rete?
- E' stata una " macelleria sociale ": la Rete ha portato nelle case, anche dei meno avveduti, tutta una serie di informazioni che, se non filtrate, arrivano come mattoni sulla testa di chi si pone dietro una tastiera.
Le conseguenze le leggiamo nei commenti.
Ci si odia allegramente. 
Ci si allena all'odio. 
Al disprezzo.


domenica 16 dicembre 2018

Cui prodest?

Cui prodest?
 (lett. "a chi giova?"), ("chi ne beneficia?"), è una locuzione latina utilizzata nel discorso come elemento retorico per domandarsi chi sia l'effettivo beneficiario di una determinata azione o evento.[1]
 E Tu da che parte stai?
Mentre viene firmato un Patto mondiale sull'immigrazione, in quasi tutte le capitali europee
 si manifesta contro o pro #Migrantes.
Ci farebbe piacere conoscere il vostro parere in merito.
Se ne avete uno.


THE BOSS ON BROADWAY


THE BOSS ON BROADWAY.
Entra in scena alle 8 e zero secondi, il palco lo domina con una maestria superiore, da attore esperto: sa come modulare la voce, conosce i tempi, ogni tanto si allontana dal microfono, si affida alla sola voce, ancora più nudo. Palleggia con le emozioni dei presenti, risate e lacrime, ricordi e addii: perché lui i presenti li conosce da quasi 50 anni: è la sua gente, il pubblico che lo segue da sempre, la #middle class statunitense, in sala neanche uno di colore, tutti bianchi over 50. Per stare quì abbiamo vinto una lotteria: grazie all'estrazione siamo riusciti a pagare il biglietto appena 75 dollari. Una fortuna, la soddisfazione di una coppia del New Jersey. Nessuno estrae il cellulare, il selfie non esiste, si sta li e si ascolta ogni sillaba, ogni attimo del racconto sul padre, definito " il più grande rimorso della mia vita ", quindi una breve lezione sulla democrazia. Un dono che va difeso. Billy Joel è tra il pubblico: al suo arrivo un grande applauso. Si accendono le luci, il Boss saluta, il bis non è previsto.
Fuori la gente lo accoglie: - dai prendi la mia mano. Stanotte cercheremo di raggiungere la Terra promessa " ( Thunder Road ).
Dal cuore, dal profondo del cuore: grazie Bruce, colonna sonora della mia vita.
Peppe Ricciutelli

sabato 15 dicembre 2018

#WEBETI ( ebeti del web )


#WEBETI ( ebeti del web.)
Esiste una nuova etnia che, in Rete, si connettono solo per creare problemi. Come se, la loro stessa esistenza, non fosse di già un problema irrisolvibile. Solo in Italia siamo capaci di trasformare i #siti in eterni e inutili #Commentifici. Niente Class Action, Niente Gilet Gialli, niente di niente: solo parole sparate a cazzo di cane e senza senso alcuno.
MA CHE TE LO DICO A FARE?

venerdì 14 dicembre 2018

#Waterloo News

#Waterloo News.
- Il premier Conte afferma che " è stata tamponata " una emergenza sociale.
Ma, vedere tutte quelle facce di bronzo, 24 ore su 24 in tv,  e sui media, ti lascia, in bocca, un sapore di #scaurato.
"NON SONO VENUTO AL MONDO PER MENDICARE LA GENEROSITA' DEI TRINARICIUTI ".



giovedì 13 dicembre 2018

Verso l'infinito


- Mille canali televisivi che ti sommergono di merda 24 ore su 24.
Una rete #ciofeca di cui non ti puoi fidare assolutamente.
Dopo il lavoro, gli impegni, se vuoi sentirti ancora vivo, non ti resta altro da fare che montare sulla tua moto e andare dove ti porta l'infinito.
Questi #perenni - #parassiti che sparlano di tutto 24 ore su 24 senza aver fatto mai nulla. Con la gente che li ascolta e li segue pure. Con la plebaglia incardinata su una sola direzione: sembrare e avere.
Di quale civiltà parliamo?
====================

LE CHIACCHIERE STANNO A ZERO

40 motociclisti, oltre 3.700 km attraverso il maestoso Sudafrica. Una sfida da vivere in sella alla leggendaria CRF1000L Africa Twin in compagnia di riders appassionati come te. Partecipa anche tu ad Honda Adventure Roads 2019. Scopri di più su >http://spr.ly/6184E1Vqg #Honda #CRF1000L#AfricaTwin #HAR

E A CULO TUTTO IL RESTO


E A CULO TUTTO IL RESTO

VIVO CIRCONDATO DA PECORE ALLO STAZZO...




Cittadini? no, Clientes.

Cittadini? no, Clientes.
Le adunate oceaniche dei politicanti, organizzate dai #Capi Bastone dei partiti, hanno una lunga storia. Chi partecipa, e perché, a queste adunate?
Sono così chiamate in Roma le persone che, pur godendo dello status libertatis, e non essendo perciò confondibili con gli schiavi, si trovano in rapporto di dipendenza da un patronus che assicura loro la sua protezione.
Praticamente, nel terzo millennio, sono dei tifosi organizzati. E, come tali, godono di favori clientelari. Uno scambio:- io ti voto se mi dai qualcosa in cambio. Pertanto, il Nuovo Governo, avendo promesso pensioni e reddito di cittadinanza a "cani & porci " ha una marea di Clientes che attendono, fiduciosi, il bottino.
Il Bene Comune? e chissenefrega?
I nostri figli e nipoti sono condannati a una vita da schiavi.
Lasceremo loro solo debiti da pagare e verranno a #cagare sulle nostre tombe.
G.R.


mercoledì 12 dicembre 2018

L'età dello smarrimento.

L'età dello smarrimento.
- L'Occidente attraversa una situazione simile alla crisi seguita alle guerre mondiali, quando eventi traumatici hanno rimesso in discussione lo status quo.
Coloro che si sono rifugiati (élite) in una società parallela, e che si sono rinchiusi in enclave di privilegi assurdi, devono fare i conti con una realtà che li condanna, senza appello, alla resa senza condizioni.
La rivolta dei poveri, degli #invisibili, come risposta al fallimentare globalismo.
G.R.


La canaglia

La #canaglia.
- Sono nato in una casupola che, al confronto, la Grotta del Bambinello sembra un Hotel Hilton. Eppure, seppure nato poverissimo, non ho mai pensato di rubare al prossimo. Nemmeno di occupare una casa popolare. I miei genitori, gente semplice, eredi di #Fontamara, si ingegnavano a fare tutti i tipi di lavoro per dare a me, e a mio fratello, un tozzo di pane. Mio padre, emigrante, l'ho rivisto dopo 12 anni. Quando, dopo gli anni del boom economico, trovò un lavoro da panettiere nel suo Paese. Di anno in anno, risparmiando, la mia famiglia finanziò i miei studi. Il sogno di una casa, un lavoro, un minimo benessere senza mai chiedere nulla allo Stato. La mia famiglia non ha mai avuto un solo centesimo dallo Stato: ha sempre e solo dato.
- Vedo che, invece, tutti vogliono qualcosa: una pensione, un reddito, un vitalizio, una poltrona. Resto basito da tante inutili discussioni che tengono banco nelle televisioni. Quando mio padre si ammalò, presso l'Ospedale Mazzini di Teramo, ci negarono anche l'accesso. Non eravamo raccomandati e, quindi, dovemmo curare mio padre in casa. Cercando, disperatamente, le medicine per la terapia del dolore. Un giorno dovetti puntare un coltello alla gola di un farmacista che mi negava la medicina. Mentre mio padre era straziato dai dolori. Quando denunciai il tutto alla Procura della Repubblica di Teramo, archiviarono la denuncia perché tutti avevano una scusa. Cane non mangia cane. Massone non mangia Massone. La Canaglia infame ha sempre imperato.
Grazie al mio lavoro, ai miei sacrifici, non ho mai avuto bisogno di uno Stato ladro e buffone. Nemmeno ci penso di rivolgermi ad uno Stato infame.
Oggi, a mio figlio diciottenne, è arrivata una multa della ASL si Pescara. Quando aveva 15 anni, dicono, il suo Tesserino Sanitario non poteva essere esente. Pertanto, come augurio di essere maggiorenne, gli hanno inviato una Raccomandata A. R. con verbale e multa. Come dovrebbe fare un 18 enne liceale a pagare la multa? con quali soldi? - Rivedendo la sua posizione ho visto che non è mai andato dal dottore, mai è stato ricoverato e mai è stato ospite di codesta ASL di Pescara.
Lo Stato gli ha dato, come a suo nonno, il benvenuto in questo marciume di città dove la Canaglia Massonica occupa tutti gli scranni.
In Francia, per molto meno, i gilet gialli hanno messo a ferro e fuoco Parigi.
Da noi, in questa misera Italia, è impensabile.
Tutti corrono a raccomandarsi; rendersi clientes a vita di questi sciagurati gestori di un Potere immondo.
Voi chiamateli come volete.
Per me è solo Plebe Canaglia.
G.R.


martedì 11 dicembre 2018

Verso la fine della dittatura delle élite

 Verso la fine della dittatura delle élite.
Signor Presidente, famiglie capitalistiche e oligarchiche ed élite romantiche, rivoluzionarie e marxiste hanno impoverito l'Italia.
Dalla Francia, come sempre, arriva il segnale che la dittatura dei CEO - delle infami élite che hanno devastato il Continente - si avvia alla fine.
Dietro tutto questo ci sono dei responsabili di tanta infamia e delle infinite disuguaglianze sociali: e sono i Massoni. In combutta con le alte sfere della Chiesa e con le Mafie.



lunedì 10 dicembre 2018

#Interrogatore appassionato della coscienza.

#Interrogatore appassionato della coscienza.
- Cosa sei tornato a fare? mi disse Ernesto che, come me, si aggirava tra gli uffici del Commissariato di Atri. - Risposi con un sorriso. Difatti non c'era alcun motivo che mi richiamasse in quei luoghi dove, i miei nonni, e i miei genitori, avevano tanto sofferto. La chiamo la " sindrome del migrante ":- cioè la voglia di tornare alla sue origini dopo tanti anni vissuti in giro per il mondo.
Eravamo quasi tutti figli della terra; anche se molti rinnegavano il loro passato. Tranne qualcuno con cui strinsi un'amicizia profonda. Don Remo era tra questi personaggi che, memore del presente, fosco e ottuso, non rinnegava mai da dove eravamo venuti. E me lo ricordava spesso; magari con una battuta. Chi era emigrato negli Usa per sempre; tanti erano tornati dalla Svizzera, dal Belgio, dalla Germania. Alcuni non avevano mai fatto ritorno in quella piazza dove, da bambini, ci eravamo accapigliati. Magari per quelle cinque lire d'alluminio.
Le #donnette, che frequentavano ancora la vecchia chiesa, passavano rasente i muri; sempre più incurvate dalla vecchiaia e dalle nuove povertà. Il luogo delle chiacchiere, e dei pettegolezzi, era emigrato su Facebook dove, con fare disinvolto, vecchie e nuove #comari si dilettavano allegramente. Magari dimenticando, come sempre, che in altri luoghi, in altri posti, non avrebbero mai avuto una possibilità. Brutte fuori e peggio dentro. Allevate con quella filosofia dell'opportunismo, del possesso, che faceva delle loro vite un calvario. Un misto di bigottismo clericale e un cinismo sconfinato. I discendenti dei #peones che, con tanti sacrifici erano riusciti a elevarsi a nuovi borghesi, amavano mostrare la loro posizione guidando potenti auto comprate a rate. Era il simbolo della nuova condizione economica. La carta d'identità di una generazione perduta.  A loro insaputa, come sempre, s'inventavano storie di conquiste mai certificate. Era il passatempo dei "vecchi " che, in perenne agguato, facevano finta di passare il tempo chiacchierando tra di loro. 
- Tra le mie passioni, oltre la musica, lo sport, la lettura, c'era la mia moto.
Era stata una conquista: una scelta di vita dopo i tanti errori commessi per sembrare uno di loro. Diventò, mio malgrado, una moda.
"Il mondo è un'arena dove gli uomini si combattono " .
L'avevo dimenticato.
Il dolore profondo, per l'impossibilità di soddisfacimento dei propri desideri, ha sempre offerto la scusa per uno dei sentimenti più odiosi: l'invidia.
In una società malata e corrotta, l'invidia si respira con l'aria.
Mi ero portato dietro, oltre agli infiniti CD musicali, anche il film " Into the wild ".
Lo proiettammo, una sera, nel Pub di Antonio, nel silenzio più assoluto.
Mi aspettavo delle domande, una richiesta di spiegazione. Nulla.
Capii, con estrema amarezza, proprio in quel momento, che ero tornato nella Terra di nessuno. La gente viveva come ai tempi di mio nonno. Non dedicavano nemmeno un istante alla coscienza. Vivevano come animali. Con l'idea fissa del mangiare, bere, dormire e scopare. In tanti anni, e nelle circostanze più strane, non ho mai sentito la frase " abbiamo fatto l'amore ". Tutti, almeno in apparenza, fottevano, scopavano e si inculavano. Quelle facce di #donnette dicevano altro. Ma non lo dissi mai a nessuno, Non volevo attirarmi l'ira delle cagnette a cui avevo sottratto l'osso. 
I giorni passavano con desolante continuità tra una chiacchiera e l'altra.
I fatti, seppur pochi, si limitavano alle invettive contro i ladri, i migrantes albanesi, gli zingari e le puttane. Da sempre, gli uomini del Villaggio, partivano con destinazioni esotiche una volta l'anno. Lo #sfogatoio di chi, per non potersi sottrarre a tanto squallore quotidiano, trovava in quel viaggio l'unico scopo della propria miserabile esistenza.
- Le #comari, invece, si erano attrezzate con gli ultimi prodotti che la tecnologia offriva loro per evadere. Leggere i loro post era la cosa più desolante che un uomo possa fare. Contro se stesso. 
Ricordo la " la gara all'albero di Natale più bello ". 
Speravo che a nessuno venisse in mente di leggere quei post; mi vergognavo io a nome di tutto il Villaggio. A questo si aggiungeva l'esaltazione dei propri figli e nipoti. Quasi tutti regolarmente in bocca ai #vecchi appostati sulla piazza.
A questi personaggi non sfuggiva nulla: sapevano sempre tutto di tutti. Anche nei minimi particolari. Avevano censito quelli che " annusavano la neve " che, ogni fine settimana, si davano appuntamento per le loro scorribande.
- Una mattina, mi arrivò una voce: - qualcuno dovrebbe dire a Peppe di non scrivere niente: Nessuna verità.
Presi il consiglio alla lettera: chiusi il Blog con 7 milioni di visite e rinunciai, per sempre, a ogni velleità di cronista di provincia.
L'ipocrisia, in quel villaggio, era diventata una forma di poesia.
Una società così materialista, consumistica e borghese, non ammette nemmeno l'esistenza di una coscienza. E di conseguenza della poesia di vivere.
La società capitalista ti porta sempre a desiderare quello che non possiedi.
Nei piccoli paesi di provincia è legge. Ma non solo. Anche le grandi città della costa, con le nuove povertà, riscoprono che il progresso effimero può essere interrotto dal più piccolo gesto di un presunto magnate del petrolio. E ritornano i sentimenti più odiosi di Pane & Vino di Ignazio Silone.
Sembra che #Fontamara sia la condizione attuale, e non passata, dei #cafoni motorizzati del terzo millennio.
- Tu sei un #interrogatore appassionato della coscienza?
 Sei out.
G.R.



sabato 8 dicembre 2018

#Addio alla Rete.

#Addio alla Rete.
- Siamo stati tra i primi, in Italia, a credere nelle nuove tecnologie. Ma, dopo oltre 25 anni trascorsi in prima linea, la nostra fiducia, nei confronti di questo mezzo interplanetario, è uguale o pari a Zero.
Se basta un #clik errato per far perdere a #Google 10 milioni di dollari, pensate cosa può accadere a noi semplici utenti. La stessa #Google è stata costretta a dismettere da Google Play Store oltre 22 applicazioni che erano solo degli spyware. Cioè, fingendosi #torce, prelevavano tutti i dati dei clienti e li usavano per i loro scopi criminali. Tutti i #Software sul mercato hanno una componente maligna che nemmeno gli Antivirus rilevano.
 Perché esiste una nefanda complicità tra i criminali della Rete e le Case produttrici che si sono arricchite in modo del tutto anomalo sfruttando la demenza generalizzata; e da loro indotta.
Dai furti di #identità ( i più odiosi ) ai furti veri e propri sui canali finanziari. Per questi motivi, vanificando i nostri 25 anni di esperienza, non vedendo niente di buono per questo oscuro futuro, che i politicanti vogliono canalizzare in fibra, diciamo addio alla Rete e a Voi tutti.
Torniamo ai #pizzini.
Alle telefonate - ascoltabili da tutti - sui Motorola Z3.
Sappiamo bene che nessuno di Voi rinuncerà mai al Suo dispositivo. 
Ne siete diventati schiavi e ossessionati. 
Vivete di notifiche e di clik. Ma è come vivere da schiavi sodomizzati. Non siete padroni di niente. Neanche più della vostra intimità. Zero. La #paraculata di essere anonimi è una presa per i fondelli: parlano gli IP per voi tutti. Abbiamo, in questi 25 anni, verificato anche quello che accade nel Web sommerso. Il Deep Web. Che è l'Inferno sulla Terra. Se volete conoscere davvero come è ridotta la razza umana, fateci un salto.
" L'arrestato Gesù disse a Ponzio Pilato : - Qualsiasi Potere rappresenta una violenza sugli uomini, e arriverà il giorno in cui non esisterà più né il Potere dei Cesari, né qualsiasi altra forma di Potere. L'uomo entrerà nel regno della Verità e della Giustizia, dove non sarà più necessario alcun Potere ".
Attendiamo che questa Promessa venga mantenuta.
G.R.


A muso duro-Tutti gli artisti (tributo a Pierangelo Bertoli)


E' ARRIVATA L'ORA DI RIAPRIRE I MANICOMI.
#CORINALDO : SFERA E BASTA....VERGOGNA
DELL'UMANITA'. 6 MORTI e 120 FERITI PER ASCOLTARE
UN DEMENTE.

venerdì 7 dicembre 2018

Pierangelo Bertoli. Natale. E' nato si dice ...

Pierangelo Bertoli Biglietto Di Auguri (versione integrale)


Jeshua Ha - Nozri.
- Chi ha inventato il Natale? è vero che sono stati #quelli che trattarono il #Messia come un pericoloso delinquente?
Cosa disse Jeshua, di tanto orribile, da essere considerato una minaccia?
- " Qualsiasi potere rappresenta una violenza sugli uomini; e arriverà il giorno in cui non esisterà più né il potere dei Cesari , né qualsiasi altra forma di potere ".
I Sacerdoti del Tempio ( potere spirituale ) e Ponzio Pilato ( potere temporale ) non potevano certo graziare un uomo così #pericoloso.
Preferirono liberare il Ladrone Bar - Raban.
- Poteri inventati dagli uomini per sopraffare e tenere schiavi altri esseri umani.
Sono 2.018 anni che festeggiamo il Natale; in attesa del Suo ritorno.
E della Sua promessa: spazzare via qualsiasi potere.
G.R.

giovedì 6 dicembre 2018

DECLINO DELL'UMANITA'

Questo mondo pieno di #pazzi.
-#Folliapura: Boca J - River Plate si giocherà a Madrid. I tifosi delle due squadre argentine hanno dimostrato - al mondo intero - che la follia è planetaria.
- #PICUZZI: l'uccello che non vede, non sente e non parla. Fanno i #picuzzi quelli che si sono intascati oltre 100 miliardi di lire dei cittadini e li hanno spesi a Sodoma & Gomorra. La gente li applaude e li vota in massa.
- Tempo da #Ladrones: tutte le serie televisive osannano criminali efferati e violenze di ogni genere. Poi, pretendiamo sicurezza nelle nostre scialbe vite.
- Si nominano personaggi da #fumetti come Vice ministri e pretendiamo Giustizia & Libertà? Se non ci fosse da piangere sarebbe da ridere. #Crimi dixit.
- Michail Bulgakov : Il Maestro e Margherita. Uno dei libri più belli al mondo è completamente sconosciuto nel nostro Paese. Nessun insegnante di italiano sa chi sia #Bulgakov.
--------
Ci sono momenti che le parole non servono...
E allora ci vuole il silenzio...
E ci vuole chi sappia ascoltarlo...


mercoledì 5 dicembre 2018

#ALERT


- #ALERT : #POLITICANTES.
Quando si avvicinano le elezioni ( regionali prima e europei dopo ) ecco scatenarsi una marea di arrivisti dall'eloquio forbito. Promesse e giuramenti si sprecano. Sembra che, in questo periodo, tutti si ricordino del popolo.
La politica è diventata un #mestiere; un approdo al lavoro. Una scorciatoia facile per passare da disoccupati a ministri del popolo.
Il sogno italiano di " non fare una beata ceppa " per tutta la vita
Come una vincita al #Superenalotto.
- Le rivoluzioni, quando necessarie, si fanno sul serio.
Quella in atto è una vera e propria #ciofeca.
Tiremm' Innanz'
G.R.

HOG INVERNO 2018


Dal  al 
Bologna, BO, Italia

Tipo evento: motoraduno
Organizzatore: NWR 2018 The Challenge
Sito http://www.nationalwinterrally.it
Email. info@nationalwinterrally.it
Tel. Federico Sanmarchi (Activity) 388 8563800 - Enrico Rondoni (Director) 348 6602230
Evento dedicato Harley-Davidson
↓ Bikershotel: dove dormire
↓ Mappa

Richiedi credenziali gestione evento
NESSUNO SPETTATORE, TUTTI PROTAGONISTI.
... vi aspettiamo a Bologna !!!