mercoledì 4 ottobre 2017

Una lunga, infinita, storia d'amore



H- D: una lunga e tormentata storia d'amore.
Quand'ero bambino vidi il Marchio Harley - Davidson su una moto da corsa di Nino Faga ( campione scomparso da pochi mesi ). Aermacchi - Harley - Davidson. Provai a cercare questo tipo di moto ma, in Italia, non c'era nessuno che le vendeva. Scrissi a un mio zio di Baltimora che mi fece avere un micro catalogo. Dimenticai in fretta quel " momento magico " e non mi accorsi che era scoccata una scintilla. Parecchi anni dopo, dopo aver letto Hell's - Angels, provai ancora a cercare un Concessionario. Niente da fare.
Sul finire degli anni ottanta, finalmente, vidi una moto esposta in un salone del lungomare di Pescara. Fu amore a prima vista.
Il sogno si avverava e la moto sembrava costruita apposta per me.
La Softail Custom 1340 a carburatore. Un cavallo bizzarro e pazzo. Senza freni ne indicatori di direzione. Olio e benzina. Uno scarico che faceva il rumore di un aereo in decollo. Un amore sconfinato di cui porto ancora i segni sul viso, nella schiena e sui polsi. Dopo questa avvincente esperienza, una sfilza di moto sino ad arrivare alla Street Glide Special. Dopo aver sotterrato ben tre moto Screamin Eagle L.E.
L'amore non si è mai spento anche se, in certi momenti, i comportamenti del governo americano, hanno incrinato questo rapporto.
Certi amori non finiscono mai.
E, la nuova Street Glide CVO 2018, ha fatto riesplodere questo sentimento.
Il sogno si rinnova.
Una lunga, infinita, storia d'amore.
G.R.