giovedì 12 ottobre 2017

L'autunno dell'umanità



Edito GR - Mala Tempora Currunt.
Abbiamo vissuto tempi e giorni migliori; e non si tratta di avere nostalgia di un passato che non può ritornare. Non mi mancano le persone, ma quello che eravamo. Mi chiedo sempre chi ha votato la gentaglia che ci rappresenta. E la risposta che mi arriva, vedendo tanta desolazione, mi rende inerte.
Quando vedo la faccia di mio figlio, che cerca disperatamente un appiglio che gli consenta, almeno, di sognare, divento triste. Che futuro può immaginare vivendo in questa melma; in questo ginepraio, in questa landa desolata.
Si stanno avverando le profezie dei saggi indiani d'America: #quando avrete inquinato tutto, vi accorgerete che il denaro non si può mangiare.
L'acqua sa di marcio; nonostante il cloro diffuso a volontà. Il mare è una infinita discarica dove, i pesci, si nutrono di sostanze radioattive. Gli orti, a contatto con un'aria sempre fetida, producono frutti velenosi. Ci sono tanti pesticidi in una mela, in una pera, un pomodoro, che basta e avanza per condurti dritto al cimitero. Gli animali vengono allevati in condizioni disastrose. Nutriti chimicamente e con erbe inquinate. La Terra si ribella a questo scempio eruttando, di continuo, le nostre schifezze.
Dei governanti ciechi, miopi, collusi con la chiesa e le cooperative, ladri nell'anima, hanno importato la canaglia più infame della Terra.
Siamo inondati, circondati, da presunte o vere povertà. Cammini tra la gente e tutti i Miserabili del mondo ti chiedono qualcosa. Con arroganza, prepotenza.
Tra i dieci milioni di Immigrati che il Governo ha importato, quasi il 70% di essi sono dei delinquenti seriali, degli stupratori, degli assassini.
Non potendoli nutrire, i Governi Africani, romeni, albanesi, macedoni, baltici, del Sud America, li hanno cacciati con foglio di via senza ritorno. Andate a delinquere e non tornate più. Loro si sono liberati della Feccia della Terra. Noi, italiani, li abbiamo importati a peso d'oro. Ritornano malattie endemiche sconfitte con tanti, infiniti sforzi. Il Veneto è invaso dalle cimici. Tornano i pidocchi e il tetano. Quasi tutti gli africani sono sieropositivi. Cosa accadrà tra qualche anno? Avremo un paese di malati gravi senza scampo.
Invece di nutrirli, aiutarli nei loro paesi d'origine, li abbiamo importati in toto.
La Boldrini, il Governo, il Papa Francesco, sono persone prive di ogni logica prospettiva. Parlano bene e razzolano male.
Una infinità di giovani senza alcuna prospettiva; altri milioni di essi che cercano di imbrogliare ( per conto terzi ) i loro simili con offerte telefoniche assurde e fraudolente. La disperazione porta anche a vendersi l'anima per 20 euro.
La droga gira a fiumi; causando una serie infinite di conseguenze. Prima tra tutti una emergenza sanitaria e sociale.
Sento arrivare l'Autunno dell'Umanità. Siamo a fine gara.
Abbiamo perso una grande, unica occasione: - ci avevano dato un Pianeta bellissimo e l'abbiamo ridotto ad una merda.
G.R.