domenica 2 luglio 2017

Streets Of Pescara+

Streets Of Pescara+
1 Luglio 2017 - Sembra proprio il Sabato del villaggio.
Locali e ristoranti presi d'assalto, migliaia di persone con il bicchiere sempre pieno in mano. Locali che nascono e muoiono in poche settimane. Il centro della città invaso, come sempre, da quelli della #movida. Ti chiedi, per forza, di quale crisi parlino i giornali. Il contrasto ti arriva il lunedì mattina; frotte di persone che si avviano verso l'Ospedale civile. Farmacia dell'Ospedale assediata da migliaia di utenti gravemente malati. Volti emaciati, tristi, senza speranza. Le periferie, San Donato, Rancitelli, Fontanelle, Zanni hanno un loro decorso. Sembrano quartieri isolati dal resto della città. Un mondo a parte. La droga gira a fiumi andando ad arricchire i soliti noti. Il malessere viene nascosto, isolato, chiuso dentro una stanza pieno di aghi sporchi di sangue. Quello che si vede, e che conta, è in via Cesare Battisti e zone adiacenti. Il resto è oscurato.
Sei basito da tanta volgarità; ragazzine in short ( 24 ore su 24 ) che fanno pena.
La moda le ha accomunate ad un miserabile destino. 
I volti della gente che s'ingozzano dentro i ristoranti sono lividi e trasudano miseria. Quei soldi #maleguadagnati spesi per darsi un contegno. Farsi vedere.
Arrivano, a frotte, le #ragazze della notte. Pronte a regalare un brivido a chi non prova più niente. 
G.R.