sabato 10 giugno 2017

La lezione di Teresa.

La lezione di #Teresa.
- Arrivò, a Radio Adriatica, come un vulcano. Ci prese in disparte e ci disse:
- Signori miei, quello che voi raccontate alla radio è un insieme di nobili argomenti che farebbero breccia nella testa di qualunque cittadino europeo. Ma voi dimenticate che qui non abbiamo a che fare con cittadini europei sibbene con Italians i quali non sono uomini ma bestie. Bestie erano prima di questa immane crisi e più bestie sono ora dopo gli anni ottanta. Avete mai sentito le bestie accettare concetti e discutere idee? Mai.
Se volete persuadere le bestie, dovete parlar loro un linguaggio che sia accessibile non al cervello ma ai sensi. Dovete far balenare loro un paradiso non di libertà ma di beatitudini materiali. Rete e dispositivi gratis; posti a sedere, vitalizi indifferenziati. Grandi abbuffate. Per queste bestie il debole non è la testa ma lo stomaco. Per loro non ci sono che tre argomenti di sicuro effetto: la musica, il calcio e le abbuffate. A seguire le orge.
Restammo basiti e chiudemmo subito la baracca.
Più che una constatazione, era solo la Verità.
G.R.