giovedì 18 maggio 2017

L'Italia che non c'è più.

L'Italia che non c'è più.
Quando, nel secolo scorso, qualche giornale, radio locale, pubblicavano articoli sulle malefatte degli Enti, o loro dipendenti, ecco che arrivava la telefonata del politico di turno. Chiedeva spiegazioni e poi, spesso, interveniva.
Dall'inizio del terzo millennio tutto tace; hanno innalzato dei " muri di gomma " che rimbalzano verso il nulla i crimini contro l'umanità dei partiti, dei sindacati, degli editori on demand. Non ultimo #Facebook. Che nasconde, o fa sparire, tutto quanto sia utile per comprendere il " Grande Inganno Massonico ".
Ci rimane solo la speranza che il #pianeta ( di altro sistema solare ) che sta convergendo verso la Terra, faccia il suo sporco lavoro.
G.R.