martedì 11 aprile 2017

Ritorno al passato

Ritorno al passato.
Se il 16 aprile i turchi diranno SI al cambio della Costituzione la #Turchia moderna farà posto al nuovo Impero Ottomano e al suo Sultano Erdogan. #Kemal Ataturk - il padre della patria - si rivolta nella tomba e, quasi sicuramente, il suo nome sparirà dalle strade. Anche l'aeroporto di Istanbul cambierà nome. Come la chiesa di S. Sofia: trasformata in Moschea. Dopo il ritorno delle " Teste di Ferro " in Ungheria, della destra in Francia con la Le Pen, si rischia di fare un grande favore a quelli che hanno costretto i cittadini a cambiare le proprie abitudini.
Tutto questo avviene, come in Russia, per paura dello Stato Islamico. Il Terrore di vedere le bandiere nere sventolare in Piazza S. Pietro ha riacutizzato, anche in Italia, la nostalgia per un Duce alla Salvini.
Tira una brutta aria anche in Europa. La democrazia - tanto osteggiata dai seguaci  di Maometto - è un bene supremo conquistata con il sangue dei nostri antenati e il sacrificio di milioni di persone.
Anche altrove, Vedi TheDonald, spirano venti di guerra. Si spara in nome di questo o quell'altro interesse. Nascondendo, alla pubblica opinione, i veri motivi di tanta ferocia.
L'Umanità non è stata mai così a rischio dalla crisi dei missili di Cuba.
Un dispetto, comunque, quelli dell'ISIS ce l'hanno fatto.
I nostri valori, i nostri ideali, le nostre libertà, saranno un lontano ricordo.
G.R.