sabato 29 aprile 2017

#Quando si parla di morte la gente ha paura.

#Quando si parla di morte la gente ha paura.
L'incontro tra Papa #Bergoglio, e l'IMAM Islamico in Egitto, sancisce una finalità comune di tutte le religioni: offrire la speranza di un'altra vita a venire.
La paura ancestrale dell'uomo, di fronte all'infinito, trova conforto nei vari libri sacri che promettono l'eternità delle anime. Sin dagli albori dei tempi è sempre stato così. Dall'adorazione del Sole e della Luna a quella per Dei inventati per ogni bisogno umano. La paura ha tanti colori. Dovrebbero svolgere un enorme ruolo sociale ma, con il progresso della scienza, sono stati in molti ad avere seri dubbi circa le Verità raccontate nei libri.
Dittatori, condottieri veri o presunti, hanno sempre ingaggiato guerre in nome di Dio. Ma quel Dio è rimasto sordo ad ogni richiesta.
In Asia nascono nuove religioni ogni settimana; si nutrono di pregiudizi ancestrali e sono create " ad personam ". Come un vestito sartoriale si adattano ai bisogni della gente. Le promesse di paradisi incontaminati, di vergini a josa disponibili, di vite eterne, sollecitano il credente e lo spronano a comportamenti quasi sempre dettati dalla morale comune. A volte, invece, la religione viene presa come spunto per rivendicazioni sociali. Dio non c'entra niente.
Di fronte ad una malattia, alla paura di morire, si prega, si guarda il cielo, si chiedono miracoli. La natura dell'uomo non è cambiata nel corso dei millenni di storia dell'Umanità. 
Se " senza le religioni il mondo sarebbe una gabbia di belve ", chiediamoci come sarebbe il nostro Pianeta se tutti avessero il dono della Conoscenza.
G.R.


ON DEMAND

#ON DEMAND
In questo #Paese, l'Italia, tutto è on demand. Cioè, se hai bisogno di qualsiasi cosa, anche una visita medica, ti devi #raccomandare a Qualcuno.
Così entri nel gioco; presunti professori, con camici sbiancati dalla candeggina, fanno credere quello che a loro fa più comodo. Secondo le necessità delle Case Farmaceutiche sempre pronte a sponsorizzare i loro finti Convegni.
Non conti niente; contano gli interessi in ballo. Tutto è un affare.
Tra tanti #Cialtroni rivestiti, a volte ti capita di incontrare chi ancora svolge la #sua opera come una #missione. In questo caso devi considerare la persona, che  si prende davvero cura di Te, come un " Patrimonio dell'Umanità ".
Uno di questi valenti personaggi, il migliore in senso assoluto, è il Professore di Urologia Giovanni Di Federico, Ospedale di Sulmona.
Ti verrebbe voglia di scrivere a questi " faccendieri " di andare a raccogliere le #Marrocche. Ma siamo nel Paese del " Tarocco ". Ti taroccano anche i post.
@
Al di là della strada un uomo con l'anima in tempesta sentiva più che mai la propria solitudine, e contemplava i vivi e i morti.
G.R.


lunedì 24 aprile 2017

Rufus Wainwright - Across The Universe


Abbiate pietà

#Scusate:-#abbiate pietà.
Una giornata a " trabocchi " in provincia di Chieti. Strade #rifatte e ponti
ricostruiti. Nonostante, abbiamo notato, che i ponti costruiti dai Romani, nel 156 a.C., resistono ancora. Mentre quelli moderni ( a tangenti ) durano qualche anno. Oggi siamo stati in provincia di Teramo: è davvero pietoso lo stato delle strade. Qualcosa da far rabbrividire e vergognare. Le rotabili per San Gabriele, Atri, Silvi e interno, sono delle vere trappole mortali.
Politicantes: Vi siete mangiati tutto.
 Non vi chiediamo di vergognarvi per tanta desolazione.
#Abbiate pietà.
G.R.


venerdì 21 aprile 2017

Edito aprile 2017: e che sono Gio'Condor

#Edito aprile 2017.
Sappiamo benissimo che, " ai padroni del vapore ", non importa un fico secco delle opinioni espresse dai cittadini sui social o altrove. Loro hanno la certezza - per averla comprata - del consenso dei loro Clientes.
L'Italia, da sempre, offre uno spettacolo indecoroso rispetto anche alle famigerate Repubbliche delle Banane.
Noi siamo fatti così; andiamo avanti chiedendo favori e raccomandazioni in cambio di un voto a vita. Ci si svende a poco prezzo anche per un certificato.
Quanti " falsi invalidi " alimentiamo? Quanta gente fa finta di lavorare per una vita intera? Meritocrazia è un aggettivo desueto. Dal famoso " calcio in culo " alla vera e totale prostituzione morale e fisica.
In questo fosco scenario viviamo; e, anche se denunciamo tutti i misfatti del Sistema, siamo certi che nulla mai accadrà.
La vita, da noi, è solo una commedia infinita. E, quando sei colpevole, eccoti arrivare il bonus della #prescrizione.
Sei un ladro, un assassino, un criminale: ma il tuo delitto è andato in prescrizione. Tutto on demand. Basta pagare.
- Ricordiamo che, sulla nostra fronte, non vi è la dicitura:
 Giò Condor.
G.R.


Pink Floyd - Learning To Fly (Official Music Video)

Martin Garrix & Dua Lipa - Scared To Be Lonely (Official Video)

giovedì 20 aprile 2017

L'Europa, questa sconosciuta

#L'Europa, questa sconosciuta...
«L'Unione Europea di oggi è un sacco contenente 27 popoli che si chiedono come ci siano finiti dentro. Tra questi popoli ci sono connessioni rigide e frustranti, innaturali. L'Unione non può essere tacciata di egoismo. - Non può essere tacciata proprio di nulla. È un blocco dalla natura indigeribile, regolamentato da banche. È solo il fermo immagine dell'idea di Europa come potenziale Grande Confederazione di Stati che è stata viziata e storpiata sin dai suoi primi passi. Questa UE non può essere egoista né altruista, perché non è nulla. Non esiste come identità federale o qualsivoglia altra identità. L egoismo che affiora è quello del vagone dei più rigidi: la Germania. Ecco: è come una gita in bicicletta dove partono 27 persone completamente diverse, un paio di ciclisti professionisti e poi tanti dilettanti sino al novantenne che ha avuto due infarti. Arriverà primo il ciclista professionista più forte, gli altri provando a tenere il ritmo si sentiranno male o addirittura schiatteranno. La verità è che quest'Europa non ha futuro perché è una sorta di nave dei folli».


CUI PRODEST?

CUI PRODEST?
A chi giova? - Quasi tutti i programmi per PC, e le infinite Apps, hanno un solo scopo recondito: #monitorare tutto quello che fai e poi vendersi i tuoi dati, e le informazioni relative, al miglior offerente. Di conseguenza, a tua #insaputa, sei solo un paria. - Falliscono le banche, e paghi tu - cittadino - i loro intrallazzi.
Falliscono i giornali di partito  e paghi Tu - cittadino - i loro debiti immensi.
Su oltre 100 aeroporti solo una decina sono in attivo e gestiti da privati che fanno cassa. Gli altri aeroporti sono in stato fallimentare e con gestioni pubbliche: li risani - Tu - cittadino - con tasse che sfiorano il 70% del tuo reddito. I 4,6 miliardi di euro destinati ai " migrantes " vengono estorti a TE - cittadino - che spesso puoi mangiare solo una volta al giorno.
I dieci milioni di " addetti alla politica " + i  Politicantes, li nutri Tu cittadino con il tuo lavoro precario e tasse infinite.
Gli oltre 10.000 Stipendifici ( Aziende pubbliche in stato fallimentare ) li supporti Tu - cittadino - con i tuoi sacrifici e gli infiniti balzelli.
Le Istituzioni non si toccano. Sono sacre. Dalle infinite Corte dei conti, alla Consulta e quanto altro. Milioni di persone con stipendi da sceicchi che non fanno nulla per tutta la vita. Se non sporcare e consumare carte inutili.
SE QUESTO E' UN PAESE?
G.R.


lunedì 17 aprile 2017

I VERI PADRONI DEL MONDO

Espressione degli arcana imperii dell’economia mondiale finanziarizzata, la massima segretezza neo-oligarchica finisce per essere, paradossalmente, quanto mai rivelativa del vero carattere del gruppo Bilderberg come governo occulto che opera nell’ombra, determinando le linee generali di una politica ridotta a mera continuazione dell’economia con altri mezzi.
Ancorché le riunioni siano strettamente segrete, gli interessi dell’èlite Bilderberg sono ampiamente noti, perché coincidono con quelli del finanz-capitalismo della fase assoluta del capitalismo (per un’analisi della quale mi permetto di rinviare al mio studio “Minima mercatalia. Filosofia e capitalismo”).
Tali interessi orbitano intorno al fuoco prospettico dell’eliminazione degli Stati nazionali e dei diritti sociali, della creazione di un’immensa pauper class precarizzata, nomade e disposta a tutto pur di sopravvivere, della distruzione delle costituzioni e dei confini nazionali, della creazione di nuovi trattati internazionali vincolanti mediante il primato economico e bancario, dell’offensiva integrale al mondo del lavoro e delle garanzie sociali.
Nei piani e nei progetti del gruppo Bilderberg si incarna l’essenza della rivolta delle èlites: le unioni e i trattati internazionali vengono impiegati come strumenti mediante i quali operare la rimozione della sovranità nazionale democratica e, per questa via, destrutturare i diritti e lo stato sociale, imponendo la competitività internazionale come unico parametro.
Per il tramite dei trattati internazionali, infatti, i governi nazionali vengono privati del loro potere, che è ceduto ad agenzie internazionali e finanziarie, che si sostituiscono in misura sempre crescente agli Stati nazionali, le cui guide e i cui rappresentanti erano, almeno sulla carta, eletti dal popolo.
Per questa via, l’oligarchia finanziaria dell’èlite può operare in qualità di società per azioni mondiale e di aristocrazia di intenti aspirante ad amministrare il pianeta mediante una rete transnazionale in grado di imporre senza incontrare resistenza un nuovo ordine mondiale plasmato dalla logica del capitalismo assoluto e flessibile.
Come ebbe ad affermare David Rockefeller, nel giugno del 1991, durante l’incontro del gruppo Bilderberg a Baden Baden, una sovranità sovranazionale esercitata da una èlite intellettuale e da banchieri mondiali è senza dubbio da preferirsi senza esitazioni alla tradizionale autodeterminazione delle nazioni.
In queste parole, in fondo, si condensa il programma internazionalista di liberalizzazioni senza frontiere perseguito dalla nuova Internazionale liberal-finanziaria e della sua distruzione complementare del Servo come soggetto organizzato e oppositivo e di tutti i limiti reali e simbolici di frenare l’estensione illimitata del nichilismo economico.
L’obiettivo ultimo consiste nell’instaurazione di un governo unico mondiale con un solo mercato planetario, ove non sopravvivano identità e culture plurali, l’umanità sia dissolta in atomi di consumo privi di radici e di progettualità, nella forma di un’immensa plebe precarizzata e asservita.
È il trionfo del classismo planetario e del fanatismo economico transnazionale.

#Utili #Idioti

#Utili #Idioti.
Termine utilizzato da Lenin per identificare i facinorosi e beceri servi di cui si serviva per arrivare al Potere e conservarlo.
Oggi, gli utili idioti, sono una infinità. Da quelli che si prostrano al Potente di turno a quelli sempre e perennemente a galla.
I popoli che appoggiano Donald Trump, Vladimir Putin, Recep Erdogan, Abou-Bakr Al- Baghdadi pensando che da loro otterranno onore e risarcimento, dignità e potenza, si sbagliano. Non riceveranno niente di diverso da ciò che i popoli ricevono da che mondo e mondo: lacrime, sudore e sangue.
Viviamo nell'epoca del cinismo planetario. Nelle guerre di oggi non esistono i " buoni ". E i potenti del mondo perseguono #brutalmente un solo obiettivo: i loro sporchi interessi.
G.R.


domenica 16 aprile 2017

MAMMA LI' TURCHI !!!


RITORNA L'IMPERO OTTOMANO.

MAMMA LI' TURCHI !!!

KOREA DEL NORD


- "24 milioni di " poveri cristi  ridotti in schiavitù sin dalla nascita.
Una nazione grande quanto l'Italia del Nord che tiene sotto scacco l'intera umanità. Ci ricorda la storia dei missili cubani. Anche allora c'erano due mondi a confronto. Se provi a scappare dal regime ti inviano in un gulag di staliniana memoria. Non hai scampo. Le dittature socialiste sono sempre uguali.
Non riusciamo a comprendere come mai la China abbia tollerato questo regime così arcaico e feroce.


IL PIU' GRANDE LAGER A CIELO APERTO DEL MONDO

IL PIU' GRANDE LAGER A CIELO APERTO DEL MONDO: KOREA DEL NORD.
La Repubblica Popolare Democratica di Corea (조선민주주의인민공화국?朝鮮民主主義人民共和國?Chosŏn Minjujuŭi Inmin KonghwagukMR), più comunemente nota come Corea del Nord, è uno Stato dell'Asia orientale.
Essa occupa la parte settentrionale della penisola coreana, confinando a nord con la Cina e per un breve tratto con la Russia, mentre a meridione la zona demilitarizzata coreana all'altezza del 38° parallelo la separa dalla Corea del Sud. A ovest è bagnata dal mar Giallo e a est dal mar del Giappone.
Secondo la sua costituzione la Corea del Nord è uno Stato socialista[6] con un sistema economico pianificato. Per Amnesty International e Human Rights Watch il livello di rispetto dei diritti umani è uno dei più bassi del mondo[7][8] e ciò, insieme ai dissidi con la Corea del Sud per la reciproca rivendicazione dell'intera penisola coreana, è una delle cause di tensione con le nazioni occidentali.
Le condizioni di vita di questo Stato sono fortemente segnate dalle sanzioni e dagli embarghi imposti dai Paesi occidentali, dalla fortissima corruzione della classe dirigente, tale da essere annoverata al secondo posto tra i Paesi con la più alta corruzione percepita del mondo secondo Transparency International,[9] nonché dall'isolamento politico ed economico acuitosi dopo la dissoluzione dell'URSS. Tali fattori, in concomitanza con diverse calamità naturali, hanno causato un impoverimento generale della popolazione negli anni novanta. Inoltre non è disponibile alcun dato ufficiale circa il reddito pro capite medio.
La Corea del Nord si estende per 120.540 km² ed è abitata da 24 milioni di persone.


Il cielo sopra Pescara


Il cielo sopra Pescara
E' Pasqua stamattina; anche il cielo piange.
Ricordando le crudeltà infinite di cui è capace l'essere umano.
G.R.

giovedì 13 aprile 2017

Edito aprile 2017

- A volte stento a crederci anch'io. 
Questo blog ha compiuto 15 anni di vita. Esiste dal 2002.
Ci siamo detti tutto in questi anni? Molto ma non tutto. Certe verità non le puoi scrivere; sono indigeste.
Come quando, nel 2006, ci trovammo il blog azzerato con oltre un milione di visualizzazioni e dovemmo ricominciare.
Lo scopo era quello di tenerci compagnia; restare in contatto. Magari anche tramite le famigerate mail. L'avvento dei social ha vanificato ogni sforzo.
Anche la qualità è peggiorata. Quando la passione scema...
@
Viviamo in un'epoca in cui vanno di moda i Ladri, i Lazzaroni, i Beceri, gli Assassini. Ovunque s'inneggia all'eroe barbuto, villoso, gretto e vile.
Nella musica classica - esempio calzante - siamo rimasti all'inizio del Novecento.
In questo contesto non ti viene nessuna voglia di comporre musica. Anche i cantautori tacciono. Cosa vuoi cantare in queste condizioni?
I Rapper, invece, sono sulla cresta dell'onda. Ci potremmo fermare qui.
Perché non lo facciamo? Perché abbiamo ancora una piccolissima speranza.
Che qualcosa accada - presto- per resettare un Universo che ha preso la strada del non ritorno.
Con questa miserabile, forse vana speranza, Vi salutiamo.
G.R.


#Buona Pasqua a tutti Voi...

martedì 11 aprile 2017

Ritorno al passato

Ritorno al passato.
Se il 16 aprile i turchi diranno SI al cambio della Costituzione la #Turchia moderna farà posto al nuovo Impero Ottomano e al suo Sultano Erdogan. #Kemal Ataturk - il padre della patria - si rivolta nella tomba e, quasi sicuramente, il suo nome sparirà dalle strade. Anche l'aeroporto di Istanbul cambierà nome. Come la chiesa di S. Sofia: trasformata in Moschea. Dopo il ritorno delle " Teste di Ferro " in Ungheria, della destra in Francia con la Le Pen, si rischia di fare un grande favore a quelli che hanno costretto i cittadini a cambiare le proprie abitudini.
Tutto questo avviene, come in Russia, per paura dello Stato Islamico. Il Terrore di vedere le bandiere nere sventolare in Piazza S. Pietro ha riacutizzato, anche in Italia, la nostalgia per un Duce alla Salvini.
Tira una brutta aria anche in Europa. La democrazia - tanto osteggiata dai seguaci  di Maometto - è un bene supremo conquistata con il sangue dei nostri antenati e il sacrificio di milioni di persone.
Anche altrove, Vedi TheDonald, spirano venti di guerra. Si spara in nome di questo o quell'altro interesse. Nascondendo, alla pubblica opinione, i veri motivi di tanta ferocia.
L'Umanità non è stata mai così a rischio dalla crisi dei missili di Cuba.
Un dispetto, comunque, quelli dell'ISIS ce l'hanno fatto.
I nostri valori, i nostri ideali, le nostre libertà, saranno un lontano ricordo.
G.R.


lunedì 10 aprile 2017

ALERT PESCARA


#Condidential


#Confidential
Mi sono sempre preoccupato di cose che non sono mai accadute.
Dimenticando, troppo spesso, che ogni giorno è sacro.
Per vivere la nostra vita.
Di questo, e di tanto altro Vi chiedo scusa.
G.R.

venerdì 7 aprile 2017

Omminicchi, Quaquaracquà, gente di merda ecc.

#Omminicchi, #Quaquaracquà, gente di merda ecc.
Le nuove povertà, come scriveva un tempo Ignazio Silone, porta la gente a comportarsi in maniera indegna. Saltati tutti i valori tradizionali, ci si arrangia alla meno peggio. Dignità zero e rispetto per gli altri ancora meno.
Con la " fame " di Avere, l'invidia si respira con l'aria.
Di tutto questo, e di tanto altro, rendiamo grazie a chi ha fatto diventare l'amata penisola una specie di fogna a cielo aperto. 
Un lupanare.

G.R.


Venti di guerra

Eravamo stati facili profeti.
Come avevamo anticipato nei giorni scorsi i #nuovi #dittatori non hanno alcuna remora a premere il grilletto. Putin che protegge il macellaio #Assad. La China protegge la Korea del Nord. L'America ha sempre protetto i regimi totalitari di estrema destra ( vedi Pinochet ecc. ). Poi ci sono le guerre di religione tra #Sunniti e #Sciiti. Adoratori di Allah ma in modo diverso. Intanto si spara, si muore, si preparano le armi per una guerra che non vincerà mai più nessuno. Perderemo tutti.
Nessuno escluso.
G.R.


The head of Majella 2017


KC and the Sunshine Band - I'm Your Boogie Man [TopPop].VOB

La canzone dell'amore perduto - Fabrizio De Andrè

Francesco de Gregori - Generale

a mio figlio...

#Kaputt

#Kaputt.
Come si cura l'ignoranza? Centinaia di Istituti di ricerca, in tutto il mondo, cercano risorse per curare ogni tipo di malanno. Ma nessuno è riuscito a debellare il male endemico che perseguita l'Umanità: l'Ignoranza.
Leggendo i resoconti dai teatri di guerra si comprende benissimo che tutto è dovuto alla " non conoscenza ". L'uomo incolto è una belva. Una bestia feroce che manco la lettura dei libri sacri riesce a mitigare.
Rileggiamo #Kaputt di Curzio Malaparte.
G.R.


mercoledì 5 aprile 2017

Corsi & Ricorsi: niente di nuovo sul fronte occidentale

Corsi & Ricorsi: niente di nuovo sul fronte occidentale.
La storia si ripete; sempre. L'amicizia tra #Trump e #Putin ci ricorda l'idillio di Stalin con Hitler. Josif non si sarebbe mai aspettato un attacco da parte della Germania nazista. Sappiamo tutti com'è andata. Repubblica o Impero? Democrazia o Dittatura? Repubblicani o Democratici? Da sempre l'uomo si trova a percorrere le stesse strade. La guerra dei cent'anni. Le guerre infinite tra Francia e Inghilterra. Gli spazi vitali. Le risorse energetiche. Le guerre per il carbone; il petrolio, l'acqua. 
Dopo gli sfracelli delle due guerre mondiali, gli oltre cento milioni di morti ammazzati, ci furono gli anni della guerra fredda. Le dittature comuniste, delle monarchie dinastiche, imposero il Terrore e la morte. Romania, Polonia, Ungheria, Ucraina, Albania furono gli Stati più sfortunati. I Ceausescu e gli Enver Hoxxa i dittatori più feroci. Oltre al macellaio Stalin.
Mentre l'Europa democratica avanzava verso il benessere, gli stati baltici e quelli sopra citati, oltre la ex Jugoslavia, pativano la fame e gli stenti.
- I cittadini americani, russi e europei, dimentichi dei massacri, hanno scelto di tornare indietro. I nuovi nazionalismi alla Trump, alla Le Pen, alla Putin, sono forieri di guerre a venire. E, stavolta, si corre il rischio di essere l'ultima guerra combattuta.  Avevamo raggiunto il benessere grazie alla democrazia. Le classi dirigenti hanno fatto in modo che i popoli loro soggetti si ribellassero al Sistema.
Ora non sanno come riprendere in mano la situazione.
L'Umanità intera ( vedi Siria ) sta morendo sotto lo sguardo indifferente dei cultori dell'ovvio. Abbiamo dato il Potere a uomini che non avranno alcuno scrupolo a cliccare sui tasti dei codici atomici.
Vivremo nel Terrore e nell'incertezza continua. Non saremo mai sicuri di niente.
Ogni conquista sociale sarà sacrificata in nome della Nazione. Della grande madre Russia o della opulenta America. L'Europa unita ha perso il treno.
L'ultimo treno verso la pace e la libertà.
G.R.


EN MARCHE...


#EN MARCHE...
Le classi dirigenti del Vecchio continente hanno provocato la reazione antiSistema.
E ora non sanno più come fermarla. 
C'è chi guarda a #Trump, già in caduta libera in America; altri si baloccano sperando in un #Vladimir nostrano. Qualcuno, addirittura, evoca il Nuovo Sultano di Turchia. Lo scopo - chiarissimo - di questi dittatori è la disintegrazione dell'Europa. Dimenticando che, poco più di cento anni fa, nel 1916, nella battaglia de la Somme, persero la vita un milione di cittadini anglo - francesi e tedeschi. Fu una delle cause remote per cui l'Europa sembrò indispensabile. Ora, riaffiorando i nazionalismi, corriamo il rischio di dimenticare la lezione che la storia ci ha impartito.
Matteo Macron - il giovane principe - è l'ariete destinato a porre freno a questa nuova sciagurata epoca.
Vi consigliamo di rileggere il libro: Niente di Nuovo sul Fronte Occidentale.
Fatelo leggere anche ai vostri nerboruti figli.
G.R.

TENERIFE TE ESPERA...


#Siria; ieri è morta l'Umanità in Siria.

Bruce Springsteen - Nothing Man


La stupidità ha fatto progressi enormi. È un sole che non si può più guardare fissamente. Grazie ai mezzi di comunicazione, non è più nemmeno la stessa, si nutre di altri miti, si vende moltissimo, ha ridicolizzato il buon senso, spande il terrore intorno a sé.

Bob Seger-Like A Rock (Greatest Hits)

Kid Rock - "Collide" ft. Sheryl Crow [Official Video]

martedì 4 aprile 2017

Il mito del Grande Capo

Il mito del Grande Capo.
Come dimostrano gli USA, la Turchia, la Russia, i popoli più che alla libertà aspirano ad essere guidati da un #Condottiero.
#Trump, #Erdogan e #Putin sono gli esempi viventi di questa volontà popolare. A seguire potremmo citare l'Ungheria, la Francia, la Polonia ecc.
Si riducono notevolmente gli spazi di democrazia e si affidano i propri destini ad un hombre dotato di grande carisma.
Verso lo stesso destino si avvia l'italia; visto che, nonostante tutto, i seguaci del partito di riferimento rivogliono il parolaio #Renzi.
La storia si ripete sempre e sembra non insegnare niente a nessuno.
Chi vivrà vedrà.
G.R.


domenica 2 aprile 2017

Zucchero - Quale Senso Abbiamo Noi

Rufus Wainwright - Across The Universe

#Unopercento

#Unopercento.
I libri di storia raccontano che le rivoluzioni si fanno quando il popolo ha fame.
In Italia ci stiamo portando avanti con il lavoro pre - revolution. Difatti, tutta la ricchezza del Paese è nelle mani del 5% della popolazione. Quando, come in altre regioni del mondo, il 99% dei cittadini sarà alla fame scatterà, in automatico, questo processo salutare. E un Nuovo Inizio.
I soldi sono finiti; figli e nipoti si sono mangiati le riserve, i risparmi dei nonni e dei genitori. Chiudono negozi e attività in continuazione mentre, quelli della Casta, se ne fregano e continuano a rubare e darsi stipendi milionari.
Ricordandoci la Regina di Francia che, al popolo affamato, diceva di lanciare delle brioches. Com'è finita sta scritto nei libri di storia.
Una massa di Lazzaroni incalliti tengono sotto scacco l'Italia. Con una buona riserva di Servi Prezzolati che si divertono a infierire sugli inermi.
Questo stato di cose non può durare. E non durerà ancora a lungo.
L'Europa non c'entra niente; solo una scusa per tirare avanti.
Preparate i Forconi.
G.R.