domenica 5 febbraio 2017

Fake news

 
I FURBI DELLE FALSE NEWS.
A gennaio 2017 la piattaforma Google AdSense ha annunciato di aver disattivato la monetizzazione pubblicitaria relativa a 340 siti. Le motivazioni sono semplici e inquietanti: ci sarebbe un inganno dei lettori sulla natura delle notizie pubblicate, questi siti - secondo il gigante della Silicon Valley - diffonderebbero "fake news". Inoltre, non sarebbero editori "strutturati" e quindi adibiti a diffondere contenuti.
Strombazzare " false news " per fare in modo che gli utenti clicchino sulla notizia ridondante. Era giusto che tutto questo finisse.
Ed è finita.
G.R.