lunedì 30 gennaio 2017

HOG INSIDER

>LA SENTI LA LIBERTA' ...
 NO - REPLAY?
Noi non leggiamo le mail No-replay; non ci interfacciamo con un Pc parlante.
Non rispondiamo agli sconosciuti che ci vogliono vendere la loro monnezza per telefono. Non scarichiamo App che non servono assolutamente a una beata minchia. Noi siamo ancora esseri liberi e non rinunceremo alle nostre libertà per fare da cavie a questa massa di Nuovi idioti Telematici.
La senti la libertà?
G.R.


domenica 29 gennaio 2017

In fondo al cuore

#Peppino il Lupo ( in fondo al cuore ).
Spesso, parliamo di tutto per non parlare di noi stessi. Di cosa c'è in fondo al cuore. Mi chiamarono - sin da bambino - Peppino il Lupo, perché me ne stavo sempre da solo. Magari sotto un albero a leggere pezzi di giornale. Come i lupi, quando non mi sento bene, qualcosa non va, mi oscuro totalmente da una vita che mi è cascata addosso. Da un pò di tempo, la solitudine è diventata l'unica amica sempre presente. Non mi piace quello che vedo fuori; non mi piace la piega che ha preso la vita di tutti noi. Assolutamente.
Viviamo in una società che ci sollecita a spendere soldi che non abbiamo, per mostrarci fregni e arrivati nei confronti di persone che esistono solo nella nostra mente e di cui, spesso, non ce ne frega niente.
Sacchi vuoti circolanti a milioni; ma, un sacco vuoto, non si tiene in piedi.
Ognuno perso dietro " i cazzi suoi ". Dalla ricerca di una vita spericolata, siamo passati a delle vanitose imitazioni di guerrieri della strada mai esistiti.
Se non nei film prodotti in un'America priva di ogni sentimento che non sia la violenza, il money monster e gli affari.
Lo chiamano " marketing ": ma è solo un decalogo che t'insegna come fregare il prossimo. #Fottitori o Fottuti.
Se non sai, o non vuoi, scegliere tra questi due mestieri sei un alieno.
O un Lupo.
G.R.


venerdì 27 gennaio 2017

TERRA: HELP

 
 
 
The book of Eli.
Tra un mese la Terra sarà colpita da un asteroide che innescherà tsunami distruttivi. L'asteroide in questione è stato identificato dalla Nasa che tiene sotto controllo la sua traiettoria che dovrebbe passare a circa 51 milioni di chilometri di distanza dalla Terra il prossimo 25 febbraio. L'astronomo Dyomin Damir Zakharovich, catastrofista, ripreso dal Daily Mail ha però diffuso la notizia che la massa impatterà con la Terra il prossimo 16 febbraio e avrà un...
effetto devastante sulla Terra. La Nasa, consapevole del pericolo, eviterebbe di diffondere la notizia solo per non creare allarmismi.
La Nasa, d'altro canto, rassicura che l'asteroide non rischia minimamente di entrare nella traiettoria della Terra. Senza contare che la massa dell'asteroide non sarebbe poi così spropositata da causare effetti così devastanti sul nostro pianeta. Il dottor Zakharovich, insieme ad altri teorici del complotto, allerta anche su un'altra possibile minaccia: pare che il pianeta Nibiru sia stato impostato per colpire il nostro pianeta nel mese di ottobre di quest'anno, attratto dalla forza gravitazionale di una stella binaria, gemellata con il Sole. Quest'ultima teoria non ha però trovato ancor alcun fondamento scientifico.
 
 
Visto il comportamento dei presunti " esseri umani " un bel Reset non guasta.
Siamo oltre Sodoma & Camorra.


Bon Jovi - This House Is Not For Sale – Camden, New Jersey (Documentary)

#Senza un domani

#Senza un domani.
Ogni volta che Google si aggiorna sul mio telefono, me lo scassa. Succede
ogni mattina e sono costretto a disinstallare gli aggiornamenti. Inutili.
#AppGoogle è una ciofeca. Lo dico a mio figlio che fa parte della nuova generazione digitale: - noi non abbiamo domani e nemmeno ci crediamo, mi risponde. Tracima sto' cazzo di telefono. Torno al telefono che costa 50 euro.
Funziona benissimo come tale e mi consente di fare gli sms. Stop.
L'esperienza ventennale con i " dispositivi " è finita.
Era questa la grande, immensa, infinita tecnologia?
Microsoft, Apple, Google, Samsung: andate affanculo.
E di corsa.


giovedì 26 gennaio 2017

Roberto Vecchioni - Gli anni


#Pescara, la mia città.

#Pescara, la mia città.
La conosco bene la mia città; In realtà sono tre, le città.
Una, quella che conta veramente, è un paesino di poche migliaia di abitanti. Una seconda è formata da quelli che hanno un lavoro, uno stipendio, e vivono di 27 in 27 sperando di potersi permettere una vacanza in isole esotiche. La terza, centomila e più abitanti, si arrangia e cerca di sopravvivere meglio possibile.
Tutte le città del sud sono simili, retaggio di un passato che non vuole morire.
G.R.


mercoledì 25 gennaio 2017

#Rimpianti

Internet ha rivoluzionato la nostra esistenza e il modo che abbiamo di comunicare: è un oggetto mutevole, un mezzo che utilizziamo giornalmente e che, quotidianamente, continua a cambiare ed evolversi.
Il più grande rimpianto della mia vita è di essere stato tra i primi a realizzare un sito web con tutti i relativi accessori; mail e protezioni varie. In oltre 25 anni di attività in Rete ho potuto constatare che la serietà professionale delle major amerikane è zero assoluto. Dalla rete ho avuto solo grane infinite, perdite di tempo e una infinità di fregature.
Nata per i motivi sotto indicati, saldamente in mani americane, ha il solo scopo di fregare gli utenti in ogni modo possibile. Potessi tornare indietro, non abiliterei mai una mail, mai comprerei un computer e nemmeno un dispositivo ad esso collegato. Essere connessi significa stare a diretto contatto con l'Inferno. Con le peggiori persone sulla faccia della Terra.
Ma quando è nato internet? Facciamo un passo indietro nel tempo, fino agli anni '60. Siamo negli USA in un periodo storico molto particolare: ci troviamo in piena Guerra Fredda, un momento in cui Unione Sovietica e Stati Uniti lottavano per la supremazia mondiale.
L'antesignano di Internet, chiamato Arpanet, nacque per scopi militari: nel 1969, infatti, l'Agenzia del Dipartimento della Difesa statunitense, con la collaborazione di diverse università americane, diede vita a una rete di computer capace di garantire una condivisione sicura e veloce di dati e informazioni, anche in caso di conflitto.
Arpanet è quindi stato un vero e proprio progenitore di Internet. Fu però l'avvento dei personal computer che diede la spinta decisiva verso internet, così come lo conosciamo oggi. Chiuso il capitolo della guerra fredda, infatti, la Difesa americana perse interesse per Arpanet che, tuttavia, continuò ad essere utilizzato dalle università. Un percorso lungo ma inesorabile che, arrivando agli anni '90, diede poi vita al concetto World Wide Web così come lo conosciamo noi oggi.
Il cosiddetto WWW (world wide web, letteralmente "rete di grandezza mondiale") vide infatti la luce grazie ai ricercatori del CERN (centro eruopeo per le ricerche nucleari) e in particolare a Tim Berners-Lee, oggi considerato il papà della rete.
Dopo aver creato la prima pagina web del mondo il 6 agosto 1991, Tim Berners-Lee e il suo team di ricercatori la resero fruibile al di fuori del CERN il 23 agosto dello stesso anno.
Tale pagina altro non era che un decalogo di istruzioni riguardante un ipertesto navigabile in rete grazie alle risorse memorizzate su computer e server.
Oggi, quasi tutta l'umanità, è stata costretta per lavoro, o altro, ad essere perennemente connessi. Addirittura vogliono far guidare le auto in modo automatico. Le nuove generazioni, prive di ogni manualità, saranno private della gioia di vivere, di costruirsi un futuro, di sognare; di essere protagonisti della loro esistenza. Il tutto per fare arricchire, in modo indecente, quei produttori di presunte tecnologie invasive che hanno imposto la loro dittatura planetaria.
Quante vite sono state distrutte grazie alla Rete?
Una infinità; peggio di una terza guerra mondiale.
E, mentre la gente muore, si dispera, viene truffata in ogni modo possibile, le Case presentano bilanci miliardari.
Una sconfinata ricchezza sulla pelle degli Utonti.
G.R.

Harley Davidson Documentary - Amazing Documentary TV


martedì 24 gennaio 2017

#Tempi da #Ladrones

#Tempi da #Ladrones.
Quando suona il telefono di casa andiamo tutti in tilt. Con circospezione, come fossimo in guerra, ci avviciniamo al portatile per scrutare il display. Chi di noi arriva per primo, ha il dovere di informare tutta la comunità:
- chi era al telefono?
Ci siamo dati un codice: erano i Ladrones di Milano, erano i Ladrones di TIM.
Oppure, quasi sempre, erano i Ladrones fuori area.
La democrazia ci ha privati anche del diritto di rispondere al telefono.
Caso mai ti scappa un " SI " sei fottuto. Te lo registrano e ti appioppano contratti farsa. Con la benedizione della Giustizia italiana.
Sinceramente, cordialmente: andate #affanculo.
G.R.


#Abruzzo: Help

 
#Abruzzo: Help
Attività produttive perse, case inagibili, campi, vigneti, oliveti, stalle, piccoli laboratori, dispense accantonate per star tranquilli, infradiciate e da buttare, negozi, scuole, chiesette, campetti, zone ricreative, presidi sanitari sperduti, perduti come certi paesini.
Tutta una rete di rapporti emotivi, affettivi, sicurezze e consuetudini saldate nel tempo, saltate, smagliate; tutta una microeconomia in ginocchio quando non scomparsa. U
na economia generale ai minimi storici, evaporata via, lavori persi, lavoro ancora più arrancante, più precario.
La conta delle vittime, dirette e indirette, i malati cronici assistiti alla meno peggio, anziani al freddo, bambini piccoli vulnerabili resi ancora più vulnerabili, la conta dei danni sarà lunga.
Certo, non fa lacrimuccia immediata, ma anche a questo stanno lavorando indefessi i dipartimenti preposti, i corpi dello stato, il personale medico e paramedico e tutti i corpi di Volontariato, che spesso senza aiuti dall'alto, si formano, si preparano, a spese dei Volontari stessi, per essere pronti a rispondere tempestivamente, efficacemente, con competenza ed umanità all'emergenza creata da un simile disastro.
È tutto un territorio devastato e in ginocchio, anche ciò che non fa show per gli #sciacalli dell'audience e i voyeurs del dolore.
Quello altrui, #naturalmente.
 
 


Agnese-Ivan Graziani (1979)


domenica 22 gennaio 2017

#Quando una telefonata ti allungava la vita

#Quando una #telefonata ti allungava la vita.
" Un uomo muore quando non significa più niente per nessuno ".
- Avevo deciso di aspettare l'esito dell'autopsia all'ingresso della sala mortuaria, sul retro dell'edificio. L'Ospedale si vergognava della morte, e quindi la nascondeva. Rappresentava l'insuccesso, la sconfitta.
La telefonata non arrivò mai.
G.R.


sabato 21 gennaio 2017

Y LOVE IL MIO ABRUZZO.


E' la mia terra; quella dei miei avi. La Regione più bella del mondo.
Abitata da gente cordiale, forte e gentile.
Dateci una mano...

venerdì 20 gennaio 2017

la morte: uno spettacolo in esclusiva.

#la morte: uno spettacolo in #esclusiva.
Anche di fronte alle calamità, al dolore, alla morte, tiriamo fuori
il peggio del peggio; RAITRE Abruzzo: immagini in esclusiva, con tanto di titoloni. Come dire: vi offriamo questo spettacolo con tanto di esclusiva.
Solo da noi, il dolore, come la morte, diventa spettacolo.
Basito, offeso, mi chiedo con che coraggio si possa scrivere una cosa del genere.
Signori, tutto è spettacolo.
Mi vergogno io per tutti voi.
Mi vergogno in esclusiva.
G.R.


giovedì 19 gennaio 2017

#2017: Vaffanculo


#2017: Vaffanculo.
Per noi abruzzesi il 2017 è iniziato nel peggiore dei modi. Sembra proprio che non ci sia nessuno che ami questa stupenda Regione. All'anno bisestile fa seguito un anno che ci ha già scassato la minchia. E siamo solo all'inizio.
Proponiamo, e di corsa, un #pellegrinaggio a San Gabriele.
Solo LUI ci può salvare da questa immane catastrofe.
ORATE FRATES...


mercoledì 18 gennaio 2017

#Paolinostaisereno

#Paolinostaisereno.
Finite le sceneggiate, il parolaio di Firenze, Matteo de' Pazzi, non accetta di stare dietro la lavagna. Come gli asini. Tutto procede secondo direttive ma, difatti, nessuno sente la mancanza del giocoliere di parole vuote. Grigi, e un pochino tristi, #Mattarella, #Gentiloni, #Padoan & C. tirano avanti. 
A ottobre ci sarà la "manovrona, (Legge di Stabilità) e sarà di 20 miliardi o scattano le clausole di salvaguardia", Iva e accise. Insomma, un diluvio di tasse. "Se andiamo al voto in autunno, o a scadenza naturale della legislatura (febbraio 2018, ndr), siamo fritti, ci massacrano", avvertono i suoi. Infine, c'è la questione del congresso del Pd che vedrà schierati contro #Renzi sia la minoranza dem con i governatori Rossi ed Emiliano in prima linea sia i nuovi oppositori Franceschini e Orlando.
Di interventi a favore dei cittadini non se ne parla; è un gioco chiuso al pubblico.
La Casta pensa ai propri #Benefit, alle #Super Pensioni, a salvare le Banche degli Amici degli amici e a occupare tutte le poltrone possibili.
I risultati li possiamo vedere ogni giorno. Una massa di smidollati, buoni a nulla, che fingono di essere quello che non saranno mai: Uomini Verticali.
G.R.


ABRUZZO IN GINOCCHIO

Siamo in ginocchio; non bastavano i terremoti, i ladrocini continuati e aggravati dei politicanti, la neve, il gelo, la disoccupazione, ora ci si è messo anche Giove Pluvio che ha fatto esondare il fiume Pescara e allagata tutta la città. Non vogliamo fare polemiche; specie in questo momento ma: come fanno a venire giù i Tralicci Enel per un poco di neve? #Tutti i lavori fatti negli ultimi anni, si evince chiaramente, sono stati fatti a " cazzo di cane ". Come i ponti senza ferro o cemento. Si #lucra su tutto e questi sono gli effetti. Restano in piedi opere realizzate oltre 2.500 anni fa, per non dire opere del Ventennio, e vengono giù tutte le carabattole costruite allo scopo di " fregare " lo Stato e tutti noi. Uno scempio. Un vero e proprio Festival della Corruzione Endemica del Sistema.
T.G.C.
 
 


martedì 17 gennaio 2017

Indian Scout vs. Harley-Davidson Forty-Eight - Indian Motorcycle


L'ultimo addio


- Ci hanno cancellato 35 anni di storia. Non me la sento di continuare.
- Neanch'io rispose Peppe. Mi sono davvero stancato.
Che facciamo? - Tiremm' Innanz', riprendiamo la nostra strada.
Ci incontreremo ancora? - Non lo so, credo che capiterà comunque.
Magari sulle strade del mondo.
T.G.C.
-------------------------------------
Hanno inventato i cloud per tenerci tutti sotto controllo; rubandoci ogni intimità e qualsiasi forma di privacy. Di cosa fanno con i nostri dati non sappiamo nulla.
Dovrebbero essere al sicuro. Ma non è così. Quando le Major sono soggette ad attacco informatico, le violazioni ci vengono comunicate dopo mesi e mesi.
Qualsiasi criminale della Terra può possedere le nostre informazioni personali.
Comprese le aziende che fanno finta di venderti un servizio in rete. 
La Rete è una ciofeca; una latrina universale dove ognuno fa quello che gli pare.
Un mondo senza alcuna legge; una specie di Far West moderno senza sceriffi e senza nemmeno la speranza di avere giustizia.
La Rete è davvero l'AntiCristo tanto paventato.
E' tra noi, vive con noi, dorme con noi.
Le Case che hanno arraffato miliardi di dollari, speculando sulla demenza delle genti, sono i Diavoli e i Demoni che gioiscono per le nostre disgrazie.
Dei veri criminali Universali.
La loro avidità ci porterà - tutti - alla Tomba.
G.R.

#Hombre #vertical

#Hombre #vertical.
Se ne è andato il grande conservatore che sapeva essere feroce anche con i conservatori. Era un uomo libero, capace di durezza perfino con gli amici. Un hombre #vertical, come dicono gli spagnoli, che incuteva rispetto. Ma che sapeva, e questo è il ricordo più nitido e personale che ne ho, essere affettuoso e generoso.


T.G.C.

lunedì 16 gennaio 2017

#Umanità alla deriva totale.

#Umanità alla deriva totale.
Microsoft ci comunica che il nostro account email è stato violato. Ce lo scrive dopo 4 mesi dall'avvenuta violazione. Migliaia di persone si saranno viste arrivare mail da Radio Adriatica. Che abbiamo dovuto chiudere sia come marchio, che come Blog e gruppo Facebook. Quando postiamo qualcosa di intelligente, o interessante, su Facebook, i posti spariscono. Come neve al sole.
D'altro canto, milioni di persone, prive completamente di ogni regola di buon senso, o opportunità, scagliano pietre contro tutto e tutti. Dimenticando che chi riceve pietre risponde con #mattonate. Tralasciamo quella montagna di inetti che ci chiedono l'amicizia al solo scopo di tentare l'acchiappo fatale.
Con tutte le donne che ci sono al mondo...eccheccazzz!!!
Sinceramente, mi vergogno di appartenere a questa umanità che prenderei volentieri a colpi di #bazooka.
Teresa Gabriella #Capasciacqua




Piove, governo ladro


I ricordi si affollano e, come in un film di Quentin Tarantino, mi tengono compagnia. Viaggi, avventure, amici di ogni genere e le solite svagate rimembranze di amori che non avrebbero dovuto finire mai.
Ci si affeziona alle cose e non alle persone?

venerdì 13 gennaio 2017

How Can You Mend A Broken Heart - Al Green ( Lyrics )

Mimmo Locasciulli - una vita che scappa



La vita che se ne va.
- Basiti; quasi certi che questo non è più il nostro mondo.
-Teresa mi guarda e vorrebbe delle risposte che io non ho; non ho mai avute.
Dopo aver visto un report su Charleroi, post industrializzazione, non abbiamo più scambiato una parola. Non ci sono parole per descrivere questa immane decadenza. Quella che ci circonda è ancora peggiore. Il #Sistema ha fatto #tilt.
#Quentin Tarantino è stato davvero un profeta. I TG di oggi ne sono la prova.
#Madri costrette ad uccidere i propri figli ( per disperazione ) e figli del benessere pacchiano che fanno altrettanto con i loro genitori. Noi a guardare. E a costruire muri. Non sappiamo fare altro.
G.R.

Bruce Springsteen - Streets Of Philadelphia

Bruce Springsteen - Tougher Than the Rest

CUI PRODEST?


La mia " grande " Amica di una vita è basita.
Quello che vediamo scorrere in Rete ci lascia senza parole.
Siamo certi che è questo il Progresso?


giovedì 12 gennaio 2017

Guns N' Roses - Patience

Stand By Me | Playing For Change | Song Around The World

New Kid in Town, Eagles (Lyrics)

Atene, anno 399 a.C. fine gennaio

Atene, anno 399 a.C. fine gennaio.
In un'aula gremita di folla e carica di tensione si celebra il processo a #Socrate, il filosofo accusato di corrompere i giovani con i suoi insegnamenti, di mancare di fede negli dèi della città, di introdurvi divinità nuove.
La Sua difesa mette a fuoco il primo " martire " della Verità. L'irriducibile testimone di verità scomode e destabilizzanti per tutti quelli che leggono il loro profitto nel mondo com'è e non nel mondo come dovrebbe essere.
G.R.


martedì 10 gennaio 2017

No Neutral Ground (2008)

#Profeti & Profezie

#Profeti & Profezie.
Da oltre duemila anni si predica l'imminente fine del mondo; quasi in ogni libro religioso vi è questa profezia che dovrebbe fare giustizia delle iniquità commesse dagli abitanti della Terra. Venti secoli sono tanti, eppure tutto sembra attuale.
La Terra è soltanto un pianeta dell'Universo: stop. Come ci siamo evoluti ce lo racconta la scienza. Restano tanti misteri da risolvere, ma non è guardando al cielo che avremo le risposte. Piuttosto ci dovremmo preoccupare della immane decadenza mentale che affligge il Pianeta. Con la globalizzazione forzata quasi nessuno è esente dal pesante influsso delle comunicazioni e dei suoi effetti.
Qualcuno profetizzava che, quando la tecnologia si fosse così evoluta, come avviene attualmente, avremmo avuto un mondo popolato da deficienti. Da veri e propri zombie con il " dispositivo " sempre in mano.
La fatica di " pensare " è stata messa da parte contando sulle App's. I cervelli, privati di ogni stimolo, giacciono inerti.
Le conseguenze le possiamo vedere ogni giorno: guardando i telegiornali.
Una immane catastrofe dovuta all'ignoranza, al fanatismo e all'avidità dei potenti di turno. 
Dieci anni fa, un certo Steve, presentò un dispositivo che avrebbe cambiato le nostre vite. Lo ha fatto. Ma nel senso peggiore.
G.R.


domenica 8 gennaio 2017

Il #sacco dello stivale


Il #sacco dello stivale.
La crisi economica ha riportato a galla vecchie e nuove povertà. E, con essa, anche uno dei peccati più immondi: l'invidia, che si respira con l'aria.
#Beppe #Grillo, consegnato alla #storia come il #Comico del Malumore, mette in luce tutte le nefandezze del Sistema dal quale, comunque, i suoi eletti non prendono le distanze. Con il tempo si sono assuefatti al " così fan tutti ".
#Mistificazione: significa che, in Rete soprattutto, i fatti vengono mistificati ad uso e consumo di chi li gestisce. Come le #Bufale. Senza controllo alcuno, ogni Verità ha un volto diverso. E, nel tempo, tutto si disperde.
I giornalisti, se vogliono avere un posto di lavoro, devono rispondere a dei requisiti dettati dai loro editori. Ecco perché l'informazione in RAI è completamente drogata. Ogni redazione deve seguire una linea dettata dalla politica. I fatti vengono asserviti. In questo fosco contesto, i pochi che urlano qualche verità, vengono sommersi da merda mediatica. Ci siamo abituati a leggere di tutto. Non riuscendo nemmeno a comprendere il senso di tante bufale. Le ingurgitiamo come fossero pasticche di veleno.
Il " populismo ", come viene chiamato il #Malumore dilagante, ha contagiato una vasta parte dei cittadini che arrivano a rimpiangere ideologie desuete e scomparse dalla realtà. Dal #duemila in poi non esiste più destra o sinistra. Non esistono nemmeno più i fascisti e i comunisti. Esistono l'economia e gli affari.
Esiste il benessere e la povertà dilagante. Esistono i privilegi assurdi e le maree di leggi inutili che nessuno rispetta.
L'Italia ha un debito pubblico che è immane; infinito. Che cresce di giorno in giorno come se, chi lo gestisce, sapesse già di non doverlo mai pagare.
Banche, Poste, Assicurazioni, Grandi Aziende la fanno da veri padroni. E, quando crollano, per inefficienze e ruberie, lo Stato chiama i cittadini a risanare i loro conti. Tirandosi fuori da ogni responsabilità.
E' un vero miracolo che qualcosa ancora riesca a funzionare. Come la Sanità pubblica che, seppur stesa da provvedimenti e saccheggi, sopravvive grazie alla volontà di chi ci lavora e ci mette tanta buona volontà.
Il resto è tristemente noto. Ognuno si porta il suo fardello addosso e non si riesce a vedere nessuna luce in fondo al tunnel.
G.R.


#Roberto #Saviano: La paranza dei bambini

#Roberto #Saviano: La paranza dei bambini.
Alla gente comune non piace vedersi descritta per quello che è. I giusti e i galantuomini stanno sui coglioni alla plebaglia. Anche un sindaco magistrato prende le distanze da una realtà sconveniente che induce a delle riflessioni profonde. Chi racconta la #Verità ( e ne sappiamo qualcosa noi di Radio Adriatica ) viene messo all'indice. Costretto, dall'ostracismo, all'esilio o all'oblio.
I genitori si sono trasformati in " sindacalisti " dei propri figli che, privati dei necessari sacrifici per diventare adulti, si ripiegano su se stessi alla prima difficoltà. Le denunce, in tal senso, vengono ignorate e solo qualcuno, ogni tanto, invoca la necessità di tornare al servizio militare obbligatorio.
Dovremmo prendere ad esempio l'educazione imposta dagli #spartani ai propri figli. Ma è troppo tardi. Per tutto.
G.R.


sabato 7 gennaio 2017

E pronunciatelo un mi manchi. Che la vita non è in eterno.

#Roseto degli Abruzzi


Mi sono sempre portato dentro questo grande, immenso amore per una città che mi ha accolto quando avevo pochissimi anni. I ricordi più belli li ho conservati come reliquie. Un amore  non ricambiato. Mai.
Ma è sempre così. I grandi amori sono sempre quelli non vissuti.
Ora, che ho qualche anno di troppo, mi accorgo che questo legame è molto più profondo di quanto potevo immaginare.

Ciao, Roseto.


giovedì 5 gennaio 2017

The Doors - Riders On The Storm (ORIGINAL!) - driving with Jim

E domani?

L’innovazione tecnologica sta rivoluzionando le nostre vite, basti pensare all’impatto che essa sta avendo nel mondo del lavoro, aprendo la strada sia a rischi che a opportunità per quanto riguarda i posti di lavoro. Automazione, intelligenza artificiale, nanotecnologie, domotica, «Internet delle cose» e robotica sono già una realtà, mentre la loro applicazione migliora negli anni in maniera esponenziale.


mercoledì 4 gennaio 2017

Il Male endemico: l'ignoranza.

Il Male endemico: l'ignoranza.
Solo la conoscenza del bene può essere individualmente e socialmente utile come quello che induce a compierlo, mentre è proprio l'ignoranza del bene che induce a fare del male. Il bene è infatti ciò che a ciascuno più di ogni altra cosa conviene e non c'è chi non lo desideri: per questo nessuno che faccia del male è volontariamente malvagio, ma solo ignorante. Per rendere gli uomini buoni sarà necessario far conoscere il bene e quindi l'unica e totalizzante virtù si identifica con il #sapere.
Mettendo a nudo, con questa filosofia, la vanità, le debolezze, le contraddizioni dei potenti, ci siamo attirati l'odio e tante inimicizie.
I governi, tutti, vogliono governare un popolo di ignoranti onde far prevalere i loro valori di cui la ricchezza e l'autorità sono le basi portanti.
G.R.


martedì 3 gennaio 2017

#Perfetti sconosciuti



#perfettisconosciuti.
Perché non hai voluto giocare a perfetti sconosciuti? - Perché siamo tutti #frangibili. Si chiude così il film di Paolo Genovese. Che merita una considerazione: - viviamo insieme a persone, da oltre trent'anni, e non sappiamo niente di loro. Chi sono veramente dentro. Quante vite hanno.
Abbiamo affidato alle " scatole nere " che ci portiamo addosso ogni nostro intimo segreto. Pensando di farla franca. Non è così.
Se qualcuno vuole #sapere i mezzi ci sono; e costano pochissimo.
Ma, la domanda è: vogliamo davvero vivere nella Verità? oppure l'ipocrisia è davvero diventata una forma di poesia?
Come il pensiero Unico derivato dallo " Scilipotismo "? Pare che, nello stivale, siano oltre 60 milioni i seguaci del Mitico #Scilipoti.
Eletto alle più altre cariche italiche.
G.R.

R.E.M. - Everybody Hurts (Video)

Guns N' Roses - November Rain

C'è tempo - Ivano Fossati

Il bacio sulla bocca - Ivano Fossati

Pink Floyd Us and Them - Video